MISSION TO THE MOONPHASE: il nuovo MoonSwatch con le fasi lunari

“Houston, il Bioceramic MoonSwatch MISSION TO THE MOONPHASE Bioceramic MoonSwatch è atterrato. Un nuovo modello, tutto bianco a simboleggiare la luna piena, è atterrato sulla luna senza problemi, nel luogo e nei tempi previsti”. A due anni dal lancio della collaborazione OMEGA X SWATCH, un nuovo orologio non limitato si aggiunge a questa iconica collezione. Proprio come gli undici modelli Bioceramic MoonSwatch, che raffigurano i pianeti, e gli undici modelli Mission to Moonshine Gold, questo nuovo orologio è dotato della funzione cronografo.

Il Bioceramic MoonSwatch MISSION TO THE MOONPHASE è una nuova strizzata d’occhio al marchio OMEGA, con Snoopy sul disco delle fasi lunari, adagiato sulla luna, che si muove nel quadrante secondario a ore due. Sull’indicatore e sul disco delle fasi lunari, tra lune crescenti e stelle, è incastonata una citazione segreta, visibile alla luce UV, tratta dal fumetto di Snoopy.

Snoopy è la mascotte della NASA dagli anni Sessanta. Il Silver Snoopy Award è infatti l’onorificenza più prestigiosa che l’agenzia spaziale degli Stati Uniti conferisce a individui e organizzazioni per i risultati eccezionali legati alla sicurezza dei voli o al successo delle missioni. Questo prestigioso premio è stato assegnato a OMEGA nel 1970 per il suo ruolo nella storia dell’esplorazione spaziale, tra cui il contributo essenziale per riportare a casa sano e salvo l’equipaggio dell’Apollo 13. Nel 1970, l’esplosione di un serbatoio di ossigeno durante la missione Apollo 13 mise in pericolo la vita degli astronauti. Una delle tante sfide che l’equipaggio dovette affrontare fu quella di cronometrare il tempo di lancio di 14 secondi che avrebbe permesso loro di tornare sulla Terra. Per fortuna per farlo avevano a disposizione un orologio cronografo OMEGA, lo Speedmaster Moonwatch. Non solo, ma nel maggio del 1969, la missione Apollo 10, incaricata di effettuare la perlustrazione iniziale prima di un tentativo di allunaggio, dovette sfiorare la superficie lunare e ‘snoop around’ (curiosare) per individuare il sito di atterraggio dell’Apollo 11. Il modulo lunare fu battezzato Snoopy.

Da allora, l’emblema di Snoopy è considerato dagli astronauti un portafortuna. Tutte le caratteristiche principali dello Speedmaster Moonwatch originale, il primo orologio ad essere andato sulla luna, si ritrovano nel Bioceramic MoonSwatch MISSION TO THE MOONPHASE: la cassa asimmetrica, la famosa lunetta con scala tachimetrica e il punto sopra il 90 e i tipici contatori Speedmaster. L’orologio Bioceramic MoonSwatch MISSION TO THE MOONPHASE reca sul fondello l’intento della missione e sul quadrante e sulla corona i loghi OMEGA X SWATCH. Sul coperchio della batteria è visibile una luna ispirata al mondo di Snoopy. Il cinturino VELCRO, adatto alla tuta spaziale, aggiunge un tocco di eleganza astronautica.

E, ciliegina sulla torta, presenta anche una funzione per le fasi lunari, probabilmente la più poetica di tutte le funzionalità orologiere. Da qui il nome Full Moon e il suo colore completamente bianco. Per la prima volta nella storia, Swatch ha inserito una fase lunare in un cronografo. Il leggendario Moonwatch di OMEGA è un must per i collezionisti. La Collezione Bioceramic MoonSwatch rende accessibile questo modello iconico agli appassionati di tutto il mondo. La versione con fasi lunari è il rifesso perfetto della gioia di vivere e della filosofa innovativa di Swatch

Come tutti i modelli della collaborazione OMEGA X SWATCH, il Bioceramic MoonSwatch MISSION TO THE MOONPHASE è realizzato con Bioceramic brevettato dal marchio, un mix unico di due terzi di ceramica e un terzo di materiali di origine biologica prodotti dall’olio di ricino. Il Bioceramic MoonSwatch MISSION TO THE MOONPHASE è disponibile dal 26 marzo solo negli Swatch store selezionati al prezzo di 315 euro. Come per il resto della collezione Bioceramic MoonSwatch, gli acquisti sono limitati a un orologio per persona, per negozio e per giorno.


Swatch invita Saype, il visionario artista di Land Art

Basata sulla convinzione fortemente radicata in Swatch che l’arte e gli artisti rendano il mondo un posto migliore, quest’ultima collaborazione è un nuovo progetto artistico ispirato all’universo Moon-Swatch. Swatch è orgogliosa di intraprendere questo primo percorso di land art insieme a un artista innovativo e rivoluzionario.

La collaborazione con Saype, pioniere di questo nuovo movimento, ha prodotto due opere effimere che raffigurano dei bambini colti da stupore e curiosità davanti ai misteri dell’universo mentre sognano di viaggiare nello spazio tra i paesaggi mozzafiato del Kenya. L’immagine della bambina misura 120 metri di larghezza e 60 metri di altezza (in tutto 7200 metri quadrati), mentre il bambino è largo 50 metri e alto 120 metri (in totale si tratta di 6000 metri quadrati).

Se osservate dall’alto, le due figure si guardano l’un l’altra, come fossero connesse. Il bambino rappresentato nell’opera “His Bright Dream” (Il brillante sogno di lui) ha l’aria innocente di un vero sognatore a occhi aperti. La ragazzina raffigurata in “Her Bold Dream” (Il sogno audace di lei) è invece più consapevole dell’universo che le sta attorno.

Per creare queste installazioni uniche, Saype ha usato un materiale integralmente ecosostenibile sviluppato da lui stesso, che gli consente di creare affreschi giganteschi direttamente sul terreno. Saype e il team di 10 persone, tra cui alcuni residenti del Kenya, hanno lavorato con 600 kg di pigmenti e materiali portati dall’Europa per la creazione delle opere.

Meteo non proprio tipico della stagione ha poi aggiunto un elemento di imprevedibilità al progetto, pur essendo accolto da Saype con ottimismo e spirito di adattamento. Sul sito, talmente lontano da richiedere un viaggio di due giorni a Nairobi, non erano possibili i collegamenti telefonici. Pertanto, a causa del tempo inclemente non è stato possibile rilevare in precedenza la posizione. Ma alla fine il gruppo ha sostato in un luogo adatto alla lavorazione e alla dimensione delle opere. Anche il processo di produzione è stato influenzato dalle condizioni meteorologiche: finito il lavoro, un temporale fuori stagione ha travolto l’area e lavato via gli affreschi. Ma questa sfortunata avventura ha contribuito ad arricchire il progetto, perché Saype è riuscito a ricreare tutto ex novo interpretando l’evento come un’opportunità in più per mettere in pratica il suo talento.

 

Saype descrive la sua motivazione dietro il progetto “Ovunque nel mondo l’umanità contempla le stelle da tempo immemorabile. E anche se, grazie alla scienza, il cielo non è più il tetto divino ma la vertigine dell’infinito, la magia è rimasta intatta. È nel bel mezzo dei paesaggi lunari del Kenya che ho scelto di esprimermi, in un luogo talmente surreale da far perdere ogni punto di riferimento terrestre”. Come con la collaborazione tra Swatch e OMEGA, “questa è la storia di un sogno universale, quello di viaggiare in quell’universo a noi così vicino di notte, di toccare le stelle, di giocare come bambini”.

Pian piano, per effetto degli elementi, gli affreschi si dissolvono nel paesaggio. Ma vivranno per sempre nelle foto scattate dai droni, che verran o pubblicate online a partire dal 26 maggio 2023.

Moonshine Gold: Swatch sta per presentare un nuovo MoonSwatch?

Non si parla d’altro: ieri verso le 12:00, Swatch lancia un teaser sul suo profilo instagram. Il post presenta l’immagine della luna accompagnata dalla scritta “MoonShine Gold” mentre in caption si legge: Mission To Moonshine Gold, March 7 -Paradeplatz, Zurich, Tokyo Stock Exchange, Piazza Affari Milano, The Royal Exchange London.

Nel 2022 Swatch lanciò una nuova collezione in collaborazione con OMEGA per realizzare uno Swatch innovativo ispirato allo Speedmaster Moonwatch. La partnership inattesa, rappresentò l’apice di un trend. Una collezione composta da undici modelli Swatch che portano il nome di corpi celesti, dalla stella gigante al centro del sistema solare al pianeta nano alla sua periferia. Tutti i modelli sono realizzati in BIOCERAMIC, materiale brevettato dal marchio, un mix unico composto da due terzi di ceramica e da un terzo di materiale derivante dall’olio di ricino.

Del nuovo Moonshine Gold non si sa ancora niente, ma è facile prevedere che il nuovo modello presenterà  una cassa, una lunetta o un quadrante color oro. Dubbi anche sul cinturino che forse potrebbe non essere di velcro come gli attuali MoonSwatch. Difficile prevedere che possa essere una edizione limitata o numerata. Se Swatch dovesse muoversi in questa direzione, si prevedono file kilometriche nei futuri punti vendita selezionati e sicuramente un prezzo che va oltre le 265 euro. Per adesso anche il sito ufficiale, non presenta nessuna informazione su questa novità.

Da non sottovalutare anche la data, 7 Marzo. Non è stato specificato se, in questo giorno, verrà presentato il nuovo MoonSwatch con una conferenza stampa e se sarà possibile l’acquisto. 4 sono i luoghi scelti per l’eventuale presentazione:  Paradeplatz, Zurich alle 19:00, Tokyo Stock Exchange alle 18:30 JST, Piazza Affari Milano alle 19:00, The Royal Exchange London alle 18:00 GMT.