Nuova Famiglia 500 Hey Google: stile 500 e tecnologia Google

Fiat e Google insieme per una collaborazione esclusiva: si chiama 500 Hey Google ed è la nuova serie speciale della nuova Famiglia 500 dove la tecnologia dell’Assistente Google incontra il mondo 500, fatto di coolness, design e iconicità. Dall’incontro nasce la serie speciale che, grazie all’integrazione tra Mopar Connect e l’Assistente Google nell’Action “My Fiat”, consente al cliente di connettersi alla propria auto da remoto anche quando non è a bordo. Utilizzando la propria voce, il proprietario dell’auto potrà chiedere e ricevere informazioni sulla vettura e interagire con essa attraverso lo smartphone o utilizzando il Google Nest Hub, lo smart display incluso nel Welcome kit che il cliente riceve al momento dell’acquisto di un modello della Famiglia 500 Hey Google per una connettività semplice ed innovativa, capace di semplificare i gesti quotidiani.

L’assistente Google, interagendo grazie alla Action “My Fiat” con la box telematica Mopar Connect presente a bordo della nuova Famiglia 500 Hey Google, non soltanto fornirà tutte le informazioni in merito ai servizi per tenere sotto controllo lo stato del veicolo, localizzare la posizione dell’auto e monitorare la quantità di chilometri percorsi – servizio utile anche per chi possiede flotte -, ma sarà in grado di impartire comandi come il blocco e lo sblocco delle porte e il lampeggio delle luci di emergenza. Con l’Action My Fiat, quindi, essere connessi alla propria auto non è mai stato così semplice, questo perché è sempre a portata di voce sul proprio smartphone e sugli smart speaker e display di Google Nest. Alle funzionalità supportate dall’Assistente Google si aggiunge la possibilità di attivare la ricezione di notifiche sul proprio smartphone se la vettura esce da una zona predefinita o ancora, se chi è alla guida usa l’auto a una velocità troppo elevata rispetto a quella impostata.

Quando si parla di 500 lo stile viene prima di tutto. Per la serie speciale Hey Google il linguaggio stilistico di 500 e Google s’incontrano, dando vita a una livrea cool, giocata su due colori essenziali come il Bianco e il Nero Lucido del tetto e delle calotte specchi, in omaggio alla pagina bianca del motore di ricerca. Per la prima volta nel panorama automotive mondiale, poi, troviamo il badge Hey Google posizionato su ogni modello della nuova Famiglia 500 sui due passaruota, mentre entrambi i montanti centrali sono decorati con elementi ispirati ai colori di Google. All’interno dell’abitacolo ritroviamo in continuità, lo stesso motivo sul rivestimento dei nuovi sedili con etichetta Hey Google ricamata, mentre la fascia plancia si presenta nel colore argento opaco con logo 500 bianco.

La firma “Hey Google” appare anche sulla schermata di benvenuto del display di bordo 7” touchscreen: un’animazione che vede comparire la caratteristica “molecola”, per poi passare alla G di Google che lascia infine spazio al logo Fiat. E dal momento che tutto, in questa serie speciale, è stato pensato per rendere ancora più facile l’uso della tecnologia della propria auto non poteva mancare un Welcome Kit che si riceve al momento dell’acquisto: all’interno della shopper firmata Hey Google il dispositivo Nest Hub da personalizzare con la cornice dedicata 500, così come la cover della chiave e una lettera di benvenuto con i semplici quattro passaggi da seguire per completare il set up e iniziare a interagire con la propria auto.

L’iconica 500 nella versione speciale Hey Google si presenta con il suo “abito” bicolore Bianco e Nero lucido, i cerchi in lega da 15″, nuovi interni scuri con nuovi sedili ad altezza regolabile, volante sportivo soft-touch con comandi al volante e nuova fascia plancia argento opaco con logo 500 bianco. 500 Hey Google ha di serie Cruise Control, radio Uconnect 7” DAB con Car Play e Android Auto, 6 altoparlanti e la Mopar Connect. Disponibile nelle versioni berlina e cabrio, 500 Hey Google è equipaggiata con il motore Hybrid da 70 CV Euro 6D-Final. Sono disponibili anche le tinte Bianco Gelato, Grigio Pastello, Nero Vesuvio, Grigio Pompei, Azzurro Italia.

Anche il crossover italiano di casa Fiat indossa la livrea bicolore Bianco e Nero Lucido. Esternamente si contraddistingue per i cerchi in lega da 16”, per i fari fendinebbia e per i vetri oscurati che le conferiscono un look metropolitano. All’interno sono nuovi i sedili e il cruscotto argento opaco con logo 500 bianco, il volante soft-touch con comandi, il sedile conducente regolabile in altezza e il bracciolo anteriore. Fiat 500X Hey Google è equipaggiata con una dotazione di serie completa che include radio touchscreen Uconnect 7” HD con Car Play e Android Auto, 6 altoparlanti, la Mopar Connect, i sensori di parcheggio posteriori e i sensori pioggia e crepuscolare. La gamma motori si compone di due propulsori a benzina Euro6D-Final – il Firefly da un litro e 120 CV e il 1,3 litri da 150 CV – e due diesel Multijet da 1,3 litri e 95 CV e 1,6 da 130 CV. Sono disponibili anche le nuance Rosso Passione, Bianco Gelato, Grigio Argento, Grigio Moda, Blue Italia e Nero Cinema.

La Famiglia 500 si completa con la 500L Hey Google, il family mover dal look cross per le famiglie moderne che si caratterizza per la livrea bicolore Bianco e Nero Lucido e cerchi da 16”. L’abitacolo presenta nuovi sedili e cruscotto argento opaco con logo 500 bianco, radio da 7” DAB con Apple CarPlay e Android Auto, il climatizzatore manuale e la Mopar Connect. La 500L Hey Google è disponibile con i propulsori Euro6D-Final a benzina da 1,4 litri e 95 CV oppure turbodiesel 1,3 Multijet da 95 CV.

Nuova Tipo e Nuova Tipo Cross

La Tipo si rinnova: restyling completo della gamma, nuovo design – più accattivante, giovane e dinamico – tecnologia ai massimi livelli e nuovi motori, più performanti ed ecologici. E la gamma si amplia anche grazie al nuovo crossover: la nuova Tipo Cross. La nuova gamma è sviluppata su due anime: l’anima “Life” declinata in 3 allestimenti – Tipo, City Life, Life, disponibili su tre varianti di carrozzeria (4 porte, 5 porte e Station Wagon) e l’anima “Cross” che, invece, è declinata in due allestimenti – City Cross e Cross – e nella variante body crossover 5 porte.

La versione Cross di Panda, versatile e accattivante, è stata la chiave strategica del successo di questo modello a livello europeo. Il look “crossover” infatti, ha avvicinato Panda a un nuovo target più giovane, che ricerca una vettura non soltanto funzionale, perfetta per la città, ma anche super cool e dal design attuale. Stessa strategia è stata adottata per Tipo, con l’estensione della famiglia. Designer e ingegneri di Fiat hanno così sviluppato la nuova Tipo Cross, creando il nuovo crossover di Tipo, anch’esso per un target nuovo, più ampio del precedente in termini di età, gusto estetico ed esigenze di mobilità.

La Nuova Tipo è stata completamente rinnovata e oggi appare più moderna, più dinamica ed elegante. Sul nuovo frontale ecco la griglia ridisegnata su cui spicca il nuovo logo Fiat, con lettering Fiat, uno statement importante e forte di rinnovamento. La Tipo è peraltro la prima vettura di Fiat ad adottare questo logo, dopo la Nuova 500 appena presentata. I fari sono completamente ridisegnati, ora adottano la tecnologia “full-led” sia nell’anteriore sia nel posteriore: esaltano non soltanto le linee della vettura, ma le conferiscono un look più moderno e aumentano la sicurezza attiva e passiva – grazie alla maggiore visibilità e coerentemente con la ricerca di maggiore sostenibilità in ogni piccolo dettaglio, riducono il consumo di energia elettrica a bordo – e quindi, di conseguenza, di CO2. Al bumper nella parte bassa della vettura, che è stato completamente ridisegnato con l’inserimento di elementi in finishing ICE MATTE – cromo satinato – si abbinano nuovi cerchi in lega da 16” o 17” con finiture diamantate e nuovi disegni.

All’interno, l’abitacolo è tutto nuovo. I sedili presentano tessuti con design esclusivi. Il cluster digitale TFT da 7” totalmente configurabile sostituisce il tradizionale quadro strumenti analogico. Un sistema estremamente più tecnologico e sofisticato, che consente di avere sotto controllo durante il viaggio lo stato della vettura, la parte multimediale e il telefono. Il cluster si abbina alla nuovissima radio UConnect 5 con schermo touch da 10,25”. Anch’essa adottata per la prima volta nel Gruppo FCA dalla Nuova 500 e ora disponibile su Tipo.

Anche il volante, ora ancora più elegante e sportivo, è stato oggetto dell’attenzione dei designer. Ѐ più compatto e sagomato per una migliore ergonomia e anche per consentire la perfetta visibilità del cluster TFT 7” di bordo. Ulteriore attenzione è stata dedicata alla plancia di controllo centrale in cui sono stati rivisitati i comandi per il clima e aggiunti nuovi inserti cromo e black.

Si allarga la famiglia Tipo con l’arrivo di un nuovo body. Fiat lancia Nuova Tipo Cross, che si va ad aggiungere alle altre tre varianti di carrozzeria (4 porte, 5 porte e Station Wagon): un vero e proprio crossover, che si rivolge a un target completamente nuovo. Oggi le famiglie – da sempre pubblico di riferimento di Fiat Tipo -hanno mutato le loro preferenze, stanno abbandonando le vetture tradizionali 5 porte e Station Wagon per avvicinarsi al mondo dei crossover, senza rinunciare a spazio e a comfort. Dunque, sono pronte per vivere una vettura più emozionante, distintiva, dinamica e giovane, ma a un prezzo accessibile. Tipo Cross, “il nuovo family crossover di Fiat” è la risposta.Nel complesso, la struttura della Tipo Cross è decisamente più forte e aggressiva. La vettura appare subito più larga, con il nuovo disegno della griglia che si estende fin sotto i proioettori e, ovviamente, più alta. Un vero crossover.

L’assetto della Tipo Cross, infatti, è stato rialzato di quasi 4 centimetri, grazie a una nuova taratura delle sospensioni e all’introduzione di una soluzione cerchio-pneumatico già vista su un’altro crossover della gamma Fiat, la 500X. La Tipo Cross monta pneumatici maggiorati per un look ancora più robusto. Il nuovo assetto, poi, garantise una posizione di guida più alta e agevola l’ingresso e l’uscita dalla vettura, oltre a semplificare tutte quelle operazioni a cui le famiglie di Tipo sono abituate, come il posizionamento dei bambini sui seggiolini posteriori o il recupero di oggetti incastrati sotto i sedili. Esteticamente nuova, Tipo Cross si presenta quasi 7 centimetri più alta della Tipo Life con l’inserto di dettagli “cross”, a cominciare dai codolini su tutta la fiancata e sul frontale, dove trovano posto anche uno skid plate e un bumper specifico con una bull-bar prominente che regala alla vettura un aspetto più solido e muscoloso, passando per le minigonne, l’estrattore posteriore e le pratiche barre sul tetto fino a oggi presenti solo sulla versione SW.

Oltre al design e allo stile un grande e importante intervento di rinnovamento ha riguardato l’area tecnologica, con un obiettivo: essere al vertice del segmento C. La Nuova Tipo è equipaggiata con un’ampia gamma di sistemi di assistenza alla guida (ADAS) di ultima generazione:

  • il Traffic Sign Recognition, che identifica la velocità massima consentita secondo i limiti della strada sulla quale si sta viaggiando;
  • l’Intelligent Speed Assist che suggerisce al conducente di impostare il limite di velocità;
  • il Lane Control che non fa uscire la vettura dalla corsia, a condizione che siano correttamente rilevabili le linee di demarcazione della stessa;
  • l’Attention Assist, ovvero il rilevatore che suggerisce al conducente di fare una pausa quando troppo stanco per proseguire il viaggio;
  • l’Adaptive High Beam, che garantisce una migliore visibilità durante la guida notturna attraverso l’accensione automatica dei proiettori abbaglianti quando il lato opposto della carreggiata è libero;
  • il Blind Spot Assist che, attraverso sensori ultrasonici, controlla gli angoli ciechi e avvisa con un segnale luminoso triangolare – che appare sullo specchietto laterale – se ci sono degli ostacoli;

oltre ai sensori di parcheggio anteriori, al Keyless Entry/Go e al Wireless Charger che consente di ricaricare il cellulare senza fili. Si tratta di un vero concentrato di potenza: un oggetto di ricarica veloce da 15 watt, con una potenza tre volte superiore a quella degli smartphone più venduti. Sul fronte dell’infotainment, Tipo è la prima vettura FCA dopo Nuova 500 a essere equipaggiata con il nuovo sistema di infotainment di quinta generazione UConnect 5, la piattaforma connessa realizzata per il futuro, disponibile con schermo da 10,25’’. Sviluppata con l’idea di fornire al cliente una user experience semplice e confortevole, FCA utilizza un sistema operativo Android Auto facile, intuitivo e personalizzabile.

 

Uconnect 5 con Apple CarPlay e Android Auto wireless permette, senza alcun cavo, di usare le funzionalità di Apple CarPlay Android Auto sulla radio touchscreen con personalizzazione dei profili e con la possibilità di memorizzare fino a 5 configurazioni. Grazie al nuovo sistema di infotainment sulla Nuova Tipo si possono collegare tramite Bluetooth contemporaneamente due telefoni: questo permette per esempio, di utilizzare sia il cellulare aziendale, sia quello personale, gestendo le chiamate sia in entrata sia in uscita contemporaneamente senza dover più “saltare” da una connessione all’altra per rispondere a una nuova chiamata sul telefono non connesso.

Da segnalare, poi, la nuova retroilluminazione bianca di tutti i comandi presenti in abitacolo, che conferisce un look più moderno e l’uscita USB per i sedili posteriori molto utile alle famiglie in caso di viaggi lunghi, perché consente ai bambini di usare il proprio tablet.

Parking lot-Chicago

Nuova Tipo adotta una gamma motori completamente rinnovata. Al lancio sono disponibili motorizzazioni benzina e diesel. La nuova Tipo è equipaggiabile con il nuovo GSE 1.0 T3 100hp. Il nuovo propulsore tre cilindri eroga una coppia massima di ben 190Nm già a 1500 rpm, anziché a 4500 rpm come l’attuale motore benzina 1.4 95hp che si fermava a 127Nm. Il GSE 1.0 T3 100hp appartiene alla famiglia di motori FireFly Turbo e ne rappresenta la versione più aggiornata per le migliori performance abbinate a un consumo ed emissioni davvero ridotte. La potenza massima è di 74KW (100 CV). Il nuovo propulsore consente una guida piacevole e offre un ottimo spunto grazie alla curva di coppia favorevole già a basso numero di giri e risulta anche più confortevole, merito della notevole silenziosità. Le emissioni di CO2 scendono fino a un valore di 121g/km (WLTP). Infine, il cambio è stato calibrato per garantire la massima reattività nel traffico cittadino e il massimo comfort in autostrada, fermando i giri del motore a 3200rpm alla velocità di crociera di 130km/h. Le motorizzazioni diesel Multijet – Euro 6D Final – offrono due livelli di potenza 95cv e 130cv (precedentemente 120cv), con un notevole miglioramento delle performance e dei valori di CO2 che nella famiglia diesel partono da 110g/km (WLTP).

Presentata in anteprima mondiale la Nuova 500 3+1

Dopo la presentazione il 4 marzo di Nuova 500 “la Prima” cabrio e, l’8 giugno, della versione berlina, oggi è il D-Day del completamento del progetto di Nuova 500. Olivier François, Presidente Fiat Brand, al Lingotto di Torino nella Pinacoteca Agnelli, in anteprima mondiale, presenta la Nuova 500 3+1 “la Prima” Opening Edition, il terzo “body” di Nuova 500 che si va ad aggiungere alle versioni cabrio e berlina e che FCA svela oggi.

Mantenendo le stesse dimensioni, la terza “piccola porta” si apre controvento e, grazie all’assenza del montante centrale inglobato nella porta stessa, permette di salire a bordo più agevolmente, di caricare e scaricare oggetti voluminosi con maggiore facilità e di posizionare in modo rapido e semplice il bambino sul seggiolino o sul rialzino. E una volta chiusa la piccola porta, non c’è nessuna differenza con le altre 500: stesso stile, stesse dimensioni. Tutto questo con un incremento del peso di soli 30 kg che non impattano sulla maneggevolezza e sui consumi della vettura. Lato sicurezza, da segnalare che la “piccola terza porta” si apre soltanto dopo aver aperto la porta anteriore in modo che gli occupanti posteriori non possano aprirla involontariamente.

Anche la Nuova 500 3+1 al pari di quanto fatto per la cabrio e la berlina, si presenta al lancio nella versione “la Prima” Opening Edition caratterizzata da stile, esclusività, tecnologia e connettività. Lo Stile. È chiaramente una 500 e come tale non può prescindere dall’incarnare stile e cura dei dettagli. Tre i colori di lancio: Rose Gold, Giacer Blue e Onyx Black.

Esclusività. La Nuova 500 3+1 “la Prima” si contraddistingue per una serie di dettagli esclusivi: fari full led con design “Infinity”, cerchi da 17” bicolore diamantati e inserti cromati sui finestrini e sulla fiancata. Sedili, cruscotto e volante in eco-pelle, monogramma Fiat sui sedili, volante bicolore e targhetta dedicata “la Prima” sul montante. Sul fronte del comfort: sedili anteriori regolabili a sei vie, tappetini, specchietto retrovisore interno elettrocromico e sensori di parcheggio a 360° “drone view”. Equipaggiata con i più avanzati sistemi ADAS disponibili:

  • Intelligent Adaptive Cruise Control (iACC) and Lane Centering
  • Traffic-sign recognition
  • Autonomous Emergency Brake con riconoscimento pedoni e ciclisti
  • Intelligent Speed Assistant
  • Lane Control
  • Telecamera posteriore ad alta risoluzione con griglie dinamiche
  • Sensori di parcheggio a 360° e urban blind spot
  • Sensori crepuscolari e abbaglianti automatici
  • Chiamata di emergenza
  • Freno di stazionamento elettronico

Inoltre, ha di serie il condizionatore automatico, la wearable key a sassolino, il fast charge da 85kW e il cavo Mode 3 da 11kW per la ricarica domestica o pubblica. Ѐ inoltre dotata di guida autonoma di Livello 2, per la prima volta su una vettura nel segmento delle city car. Presente anche il nuovo sistema di infotainment UConnect 5: TFT 7’’ Display, Radio 10.25’’ Touch Screen NAV, DAB, Wireless CarPlay / Android Auto, Uconnect Box (box telematica che abilita i servizi connessi) e caricatore wireless per smartphone.

Semplice, completa e ricca di contenuti. Così si presenta la gamma di Nuova 500. Tre livelli di personalizzazione (Entry, Mid e High) ai quali è stato dato un nome ACTION, PASSION e ICON ciascuno con una precisa missione di prodotto e caratterizzati da tecnologia, connettività e sicurezza ai massimi livelli. Tantissimi contenuti innovativi e unici nel segmento delle city car.

La Nuova 500 nella versione Entry è la vettura elettrica perfetta per l’utilizzo cittadino, dedicata a chi vive intensamente la città, i centri urbani, le zone ZTL, a chi percorre mediamente 50 chilometri al giorno e predilige una mobilità dinamica e attenta ai costi. La 500 ACTION è equipaggiata con un e-motor da 70 kW con accelerazione da 9,5 sec 0-100 km/h e una velocità autolimitata a 135 km/h. E’ dotata di batteria Lithium-Ion con capacità di 23,8 kWh che consente un’autonomia maggiore di 180 km con ciclo WLTP, che superano i 240 nell’uso urbano.

Uno dei temi importanti per i clienti che vogliono passare all’auto elettrica sono i tempi di ricarica, infatti la Nuova 500 ACTION è equipaggiata con il sistema fast charge da 50 kW che consente di ricaricare la batteria dell’auto in tempi molto brevi. Ad esempio, per una riserva di energia sufficiente a percorrere il fabbisogno quotidiano di chilometri (circa 50 chilometri) sono necessari meno di dieci minuti, il tempo di una colazione al bar. E sempre grazie al fast charge, è possibile ricaricarla nel garage di casa durante la notte grazie al cavo di serie MODE 2 (3kW) o di giorno mentre si è in ufficio. La presa “Combo 2” posizionata sulla fiancata posteriore destra della vettura consente la ricarica sia in corrente alternata sia continua, abilitando quindi il fast charge. Per la ricarica domestica e pubblica c’è anche la possibilità per il cliente di acquistare il cavo trifase MODE 3 da 11kW e le Wallbox by Mopar.

Per quanto riguarda gli esterni la ACTION presenta fari anteriori alogeni e cerchi da 15”. All’interno, è la tecnologia a rendere la versione Entry ricca di contenuti che fino a ieri si trovavano soltanto su auto di segmento superiore. A cominciare dal tasto automatico di avvio (Keyless Go); al freno di stazionamento elettrico (Electric Park Brake) allo schermo digitale TFT da 7” riconfigurabile e a colori posto davanti al guidatore – che nella Nuova 500 ha preso il posto del tradizionale quadro strumenti – su cui il cliente potrà leggere tutte le informazioni principali della vettura come autonomia e stato della ricarica. L’allestimento degli interni presenta la plancia nera, mentre i sedili – realizzati con il filato Seaqual – hanno motivo geometrico Chevron e impunture color Silver.

La Nuova 500 PASSION offre autonomia di riferimento non solo nel segmento delle city car: fino a 320 km nel ciclo WLTP che aumentano fino a 460 km nel solo uso cittadino. È dotata di fast charge da 85kW, che consente di ricaricare da batteria scarica l’80% del range in 35 minuti e 50 km – in media l’utilizzo quotidiano – in circa 5 minuti. La PASSION aggiunge agli ADAS di serie sulla ACTION il Cruise Control. Fast charge ma anche fast pairing, nel tempo necessario a salire a bordo lo smartphone è connesso all’auto, in meno di cinque secondi. A richiesta anche la ricarica può diventare wireless, grazie al wireless charging pad, semplicemente appoggiando il cellulare nell’apposito vano centrale di fronte al guidatore.

Esternamente la PASSION si contraddistingue per i cerchi da 15’’ styled con finitura lucida bi-colore, mentre all’interno presenta tutti i servizi utilizzabili dallo smartphone e il nuovo infotainment system UConnect 5, con schermo da 7’’, Wireless CarPlay / Android Auto che fornisce servizi connessi mediante la Uconnect Box e la suite di servizi UConnect Services per dare al cliente una user experience semplice, confortevole e senza cavi; inoltre è dotata di radio DAB. Sono due gli allestimenti interni tra cui scegliere: scuro con plancia nera e sedili in filato Seaqual con motivo Chevron e impunture color Silver, oppure ambiente chiaro con plancia bianca e sedili in colorazione blu sempre con motivo Chevron. Il motore ha una potenza di 87 kW da 118cv che consente la velocità massima di 150 km/h (autolimitata) e una accelerazione in 9.0 secondi da 0-100 km/h, e di 3.1 secondi nello 0-50 km/h.

La Nuova 500 ICON è una vera icona di stile, di tecnologia, di materiali e di contenuti. Una vettura completa di tutto, in linea con la storia di 500 che insegna che le versioni top di gamma, come per esempio la 500 Riva, sono sempre state per Fiat delle top seller. 500 ICON è, dunque, una vera icona di mobilità con un’autonomia fino a 320 km con ciclo WLTP, che diventano 460 nel solo ciclo urbano. La ricarica è rapida grazie al fast charge in corrente continua fino a 85 kW.

Top di gamma per la tecnologia di bordo La Nuova 500 ICON ha sulla plancia il nuovo infotainment con un display touch “cinerama” da 10,25” con navigatore e sistema Uconnect 5. Lo schermo touch è ad alta definizione, con sviluppo orizzontale e si integra perfettamente nella plancia della vettura perché progettato secondo i criteri di eliminazione della driver distraction, Uconnect 5 vanta anche il sistema di interazione Natural Language con riconoscimento vocale avanzato, che permette di dialogare con la vettura tramite la wake-up word “Hey Fiat”, controllando i parametri di autonomia e di ricarica, impostando il climatizzatore e scegliendo la musica preferita.

Esternamente la versione High si contraddistingue per i cerchi in lega da 16” con finitura brunita, mentre all’interno la Nuova 500 ICON presenta di serie tutti i contenuti più cool che il nuovo modello è capace di offrire. A cominciare da un particolare che la rende diversa da tutte le altre: il passive entry che non è una rivoluzione, ma su una city car del segmento A non si era mai visto prima. Un particolare ancora più distintivo è il sassolino nero senza pulsanti, ovvero la wearable key, la chiave intelligente che tenuta in tasca o nella borsa dialoga con l’auto e sblocca automaticamente le portiere quando si è vicini alla vettura per poi bloccarle nuovamente con un semplice tocco sulla maniglia quando ci si allontana. Un altro tributo di Nuova 500 a un mondo più sostenibile perché il sassolino è realizzato in uno speciale policarbonato biobased.

Eleganza ed esclusività hanno guidato i designer del Centro Stile nella scelta di tonalità morbide più chiare e luminose che caratterizzano gli allestimenti interni: la plancia di 500 ICON è body colour, ovvero verniciata dello stesso colore della carrozzeria. A richiesta, è disponibile anche un rivestimento molto sofisticato effetto legno naturale realizzato con un materiale vegano al posto della pelle, utilizzato anche per il rivestimento del volante. Gli eleganti sedili in tessuto con filato Seaqual e motivo mélange gessato, ricordano un abito di alta sartoria italiana. Per i rivestimenti si può scegliere tra due varianti di colore: una grigio scuro, con logo 500 e dettagli color rame, e una versione grigio chiaro abbinata “ai borlotti” blu con dettagli e logo 500 silver.

Arriva la Nuova Panda per celebrare i suoi primi 40 anni!

La Nuova Panda celebra i suoi primi 40 anni e per l’occasione l’icona funzionale di Fiat si rinnova e amplia la famiglia con la Nuova Panda Sport. Inoltre, ora la gamma si declina in cinque allestimenti che rappresentano le tre nuove anime del modello. Sarà così più facile scegliere la versione che meglio risponde ai gusti e alle esigenze di chi è più attento allo stile cittadino (l’anima Life con gli allestimenti Panda e City Life); di quanti preferiscono una vita dinamica e dalla forte personalità (l’anima Sport con la nuova versione Sport); e infine degli amanti della libertà di viaggiare in qualunque contesto (l’anima Cross con gli allestimenti City Cross e Cross).

La nuova Panda City Life, è la versione centrale della gamma che soddisfa coloro che ricercano in una city-car il miglior rapporto tra prezzo e sostanza di prodotto, senza per questo rinunciare a uno stile accattivante e distintivo. Il design della Panda City Life è caratterizzato dai nuovi specifici paraurti, dai codolini parafango, dagli inserti nelle minigonne e dai nuovi cerchi “Life” da 15” che si sposano perfettamente con i numerosi elementi neri a contrasto offerti di serie: dalle barre longitudinali alle fasce protettive laterali, dalle calotte degli specchi alle maniglie esterne. La caratterizzazione urbana si presenta anche all’interno dell’abitacolo dove si trovano i sedili in tessuto bi-colore grigio e la plancia di colore antracite, il climatizzatore manuale e la Radio DAB Mobile con il Bluetooth 2.1, l’apposito supporto per smartphone installato sulla plancia e i comandi al volate. A richiesta la nuova radio Touchscreen da 7” con sistema digitale DAB, predisposizione Apple CarPlay e compatibilità Android Auto e alloggiamento per smartphone.

Destinata a un cliente giovane, dinamico e attratto da uno stile sportivo con forte personalità, la Nuova Panda Sport completa la “famiglia Sport di Fiat” che già annovera diversi modelli. L’inedita versione è immediatamente riconoscibile grazie ad elementi estetici distintivi: i nuovi cerchi in lega “Sport” da 16” bi-colore con gemme nere/rosse; le maniglie e le calotte degli specchi in tinta carrozzeria, quest’ultime a richiesta possono essere di colore nero lucido in abbinamento col tetto nero (optional); e l’esclusivo logo “Sport” cromato sulla fiancata laterale, sopra l’indicatore di direzione. Inoltre, è disponibile la nuova ed esclusiva livrea Grigio Opaco.

La stessa caratterizzazione grintosa si ritrova all’interno dove risaltano la nuova plancia di colore titanio, i pannelli porte specifici in eco-pelle, l’inedito imperiale nero e i nuovi sedili con rivestimento in tinta grigio scuro, i dettagli in tecno-pelle, le fasce laterali in tessuto e cuciture rosse. E per il cliente che vuole una immagine ancora più grintosa, la Nuova Panda Sport può essere dotata, a richiesta, dell’inedito Pack Pandemonio – chiaro tributo all’omonimo kit lanciato nel 2006 sulla Panda 100 HP – che include le pinze freni rosse, vetri oscurati e l’inedito volante in tecno-pelle con cuciture rosse. Infine, tra le dotazioni offerte di serie si segnala la nuova radio Touchscreen da 7”.

La terza anima della Nuova Panda è quella “Cross”, declinata negli allestimenti City Cross e Cross che propongono un carattere distintivo e off-road. Da oggi entrambe le versioni sono disponibili con le trazioni 4×2 o 4×4, il motore Mild Hybrid o l’alimentazione a metano. In dettaglio, la Nuova Panda City Cross è stata progettata per soddisfare i clienti alla ricerca di una city-car con l’aspetto di un’auto da off-road a un prezzo accessibile: è dunque un mezzo con cui imboccare una via di fuga dalla routine quotidiana, per immergersi in entusiasmanti avventure urbane. Esteticamente il nuovo modello si presenta con una nuova livrea pastello Blu Ceramico che si abbina perfettamente con il nuovo rivestimento bicolore (blu e nero) in tecno-pelle sui pannelli porte e sui sedili, quest’ultimi impreziositi da cuciture argentate e dotati di fasce laterali in tessuto. Di serie, al centro della plancia il climatizzatore automatico la e la nuova Radio touchscreen da 7” con Apple CarPlay/Android Auto. Completano la nuova Panda City Cross i fendinebbia, i proiettori DRL a led e alcuni elementi neri, quali le barre longitudinali sul tetto e le modanature laterali, che ne accentuano il look urbano.

Infine, la nuova gamma si completa con la Panda Cross, l’allestimento top di gamma dal carattere e aspetto off-road con il massimo dell’equipaggiamento per chi non cerca compromessi. È dotata di nuovi cerchi “Cross” Style da 15”, doppio gancio-traino rosso nella parte inferiore della griglia paraurti, verniciatura cromata per gli scudi paracolpi, barre longitudinali e fasce paracolpi laterali con scritta “Cross” nera in rilievo. La ricca la dotazione di serie include sensori di parcheggio posteriori, climatizzatore automatico, volante in pelle, nuovi pannelli porte in tecno-pelle nera, nuova plancia “woody” realizzata con materiali riciclati e nuovo sistema Touchscreen da 7” completo di radio digitale DAB, predisposizione Apple CarPlay e compatibilità Android Auto e alloggiamento per smartphone. Nuovi sono anche i sedili bicolore realizzati, con un occhio attento alla sostenibilità, la cui parte centrale è filata con uno speciale tessuto eco-friendly ottenuto con almeno il 37% di plastica riciclata di origine terrestre. I sedili sono impreziositi da cuciture marroni laterali in tessuto e dettagli in eco-pelle e specifico logo “Cross”.

Oggi la tecnologia Mild Hybrid è disponibile sull’intera gamma della Nuova Panda, assicurando così a tutti i vantaggi di una motorizzazione ibrida efficiente, compatta, leggera e accessibile. In sintesi, la miglior soluzione per una city-car, coerente con l’approccio Fiat che è sempre stata pioniera nella tecnologia e innovatrice nella mobilità e ora sempre più sostenibile. La motorizzazione Mild Hybrid a benzina abbina il nuovo motore da 1 litro a 3 cilindri della famiglia Firefly, da 70 CV (51,5 kW) – conforme alla normativa Euro 6D Final – ad un motore elettrico BSG (Belt integrated Starter Generator) che permette di recuperare energia in fase di frenata e decelerazione, immagazzinarla in una batteria al litio da 11 Ah di capacità, e sfruttarla, con una potenza di picco di 3,6 kW, per riavviare il motore termico dopo uno stop in marcia e per assisterlo in fase di accelerazione. Rispetto al propulsore 1.2 Fire da 69 CV, la motorizzazione Mild Hybrid sul modello Panda consente l’abbattimento di consumi e di emissioni di CO2, sino al 30%, garantendo le stesse prestazioni, e assicura inoltre un confort molto elevato, anche durante il riavvio. Il sistema BSG consente infatti che il motore termico si riavvii in modo estremamente silenzioso e senza vibrazioni nelle fasi di arresto e riavvio. La trasmissione adotta il nuovo cambio a 6 marce, progettato per ottimizzare ulteriormente il range di utilizzo del motore. La Nuova Panda Hybrid consente al cliente di accedere a tutti i vantaggi dell’omologazione come veicolo ibrido e assicura, secondo le norme locali, una serie di agevolazioni quali libertà di accesso e circolazione nei centri urbani, riduzione del costo del parcheggio in centro e agevolazioni fiscali, in base alle normative locali.

Fiat Nuova 500 vince il “Red Dot Award 2020”

Si è svolta in modalità online la cerimonia di consegna dei “Red Dot Award 2020”. Fiat Nuova 500 è stata premiata nella categoria Design Concept, una delle tre categorie del concorso “Red Dot Design Award”. Ad assegnare l’ambito riconoscimento una giuria internazionale composta da 21 professionisti e docenti di Design tra i più importanti al mondo. La nuova city car di Fiat è stata premiata per il suo design eccellente ed unico, capace di distinguersi rispetto ai competitor. Nel 2019 lo stesso premio era andato al concept Fiat Centoventi.

Olivier François, President Fiat Brand Global, ha commentato: «Aver vinto il “Red Dot Award” mi rende molto orgoglioso, perché 500 è, da sempre, al passo con i tempi e cambia quando cambiano i bisogni sociali. Così è stato anche per la terza generazione di 500 chiamata a rispondere ai nuovi bisogni della mobilità. Fiat Nuova 500 è stata pensata, disegnata, progettata e costruita in Italia, con l’autenticità delle cose fatte in casa e con amore. Fin da subito il progetto di Nuova 500 ha investito con la sua carica positiva tutto il brand Fiat portando con sé energia e creatività. Quella creatività tutta italiana capace di partire da un’icona con 63 anni vita e di successi alle spalle e di creare un’auto tutta nuova, tutta elettrica, tecnologica e connessa, ma sempre 500: bella, carismatica e capace di ispirare il cambiamento per diventare l’oggetto del desiderio della mobilità a zero emissioni in puro spirito Dolcevita».

Un oggetto del desiderio in pieno stile 500. Nel momento in cui la mobilità è chiamata a essere più sostenibile, connessa e autonoma, con normative sempre più stringenti, Fiat 500 è entrata nuovamente in gioco con la sua terza generazione, portando con sé tutto il design e il piacere di guida: non si tratta di una semplice rivoluzione, bensì della “re-incarnazione” di uno spirito, quello che può ispirare il rinnovamento. Per una vera rivoluzione, infatti, non bastano normative e regolamentazioni, occorre qualcosa di iconico e bello: la Nuova Fiat 500.

Come racconta Klaus Busse, Head of FCA Design EMEA: «Con Fiat Nuova 500 abbiamo voluto disegnare una vettura elettrica con l’anima, dove il protagonista del design fosse l’approccio italiano allo stile e al sentimento che si può cogliere nella tendenza scultorea di Nuova 500, nei suoi “occhi”, ovvero i proiettori, e nei suoi interni. Abbiamo voluto creare un prodotto unico, che è una dichiarazione dello spirito italiano, di quanto l’Italia come nazione e Fiat come brand siano capaci di creare oggi. Aver ricevuto il riconoscimento del “Red Dot Award” è un grande onore per tutto il team che ha lavorato al progetto di Nuova 500».

40 anni: buon compleanno Panda!

Nel corso degli anni, Panda si è guadagnata l’appellativo di auto per tutte le occasioni. Questo grazie al suo carattere versatile e molto funzionale che l’ha resa adatta ai più svariati usi e alle più diverse avventure. Lo sanno bene i suoi clienti che da quarant’anni continuano a sceglierla per compattezza, personalità, accessibilità, economicità e divertimento. Molti pregi racchiusi in una piccola scatola dalla linea squadrata. Per scoprire come sono nate le tante soluzioni intelligenti che ne hanno decretato il successo nelle tre generazioni, Luca Napolitano, Head of EMEA Fiat, Lancia & Abarth Brands è andato all’Heritage Hub di Mirafiori, per una chiacchierata con Roberto Giolito, Head of EMEA FCA Heritage.

«Con questo video vogliamo tornare un po’ indietro nel tempo, per scoprire insieme perché Panda è stata definita la vettura dalle “soluzioni intelligenti” – spiega Luca Napolitano –. Di generazione in generazione la city car del marchio Fiat è sempre stata capace di stupire con elementi originali, pensati e progettati per migliorare la vita a bordo, in un perfetto equilibrio tra forma e funzione. I sedili modulari, il portellone posteriore e il piano di carico piatto sono solo alcune delle soluzioni che hanno fatto il grande successo di Panda. Un successo in tutti i sensi: Fiat Panda è l’auto più venduta del mercato in Italia e, in Europa, si contende con Fiat 500 la leadership del segmento delle piccole cittadine. Spesso diciamo che Panda è l’icona funzionale della nostra gamma, la vettura più razionale, più accessibile e democratica di Fiat e oggi capiremo meglio il perché».

«Spazio, compattezza, personalità, versatilità, economicità, divertimento e funzionalità sono le caratteristiche che le persone cercano in un’auto e Panda le racchiude tutte – racconta Roberto Giolito –. Perché Panda è un archetipo, un modello ideale al quale riferirsi quando si parla di praticità e libertà d’uso. Pensiamo allo spazio interno: è “pieno di vuoto”. È uno spazio da riempire come vuoi. Il vano “a giorno” per esempio, presente sulla plancia della Panda attuale, è geniale. È tanto complesso da un punto di vista progettuale, quanto semplicissimo da usare. E cosa dire della sua vetratura? Permette una vista continua a 360°, e questo grazie a un’altra delle “soluzioni intelligenti”: la terza luce. Oggi si parla tanto di guida autonoma, e la Panda il “blind spot monitor” lo offre da tempo, solo che è analogico».

Venendo alle “soluzioni intelligenti” di oggi, occorre ricordare come Panda sia stata la prima city car con frenata d’emergenza, la prima a montare il Cradle, il supporto smartphone, con navigazione waze integrata nell’app Panda UConnect che ha reso ancora più social e multimediale la vettura. Ed ancora, ultimissima novità il pack D-Fence by Mopar lanciato lo scorso maggio: composto da filtro abitacolo ad alta prestazione, purificatore d’aria e lampada UV permette di igienizzare l’interno della vettura, eliminando fino al 99% dei batteri. E come dimenticare che Panda è la prima piccola cittadina a diventare un hotspot mobile, grazie al wi-fi by Wind integrato, che garantisce la connettività a tutti i passeggeri.

Ecco spiegata la magia di Panda: essere una vettura contemporanea, capace di stare al passo con i tempi, di generazione in generazione. Un’auto che ha dato libertà di movimento a tutta la famiglia, che non ha mai perso la volontà di sorprendere e che oggi si presenta anche nella versione Panda Easy Hybrid, diventando l’ibrido più accessibile del mercato. Il nuovo modello, infatti, assicura tutti i vantaggi di una motorizzazione ibrida efficiente, compatta, leggera e accessibile. In sintesi, la miglior soluzione per una city car, coerente con l’approccio Fiat che, nei suoi primi 120 anni di storia, è sempre stata pioniera nella tecnologia e innovatrice nella mobilità e ora sempre più sostenibile.

Un’anteprima assoluta della nuova 500 “La Prima” con Olivier François

Per capire veramente l’anima di una vettura occorre mettersi alla guida. Salire a bordo, prendere confidenza con l’ambiente interno, lasciarsi avvolgere dal sedile, impugnare il volante e iniziare a guidare. Olivier François, Presidente Fiat Brand Global, nel video del primo test drive ha voluto portare idealmente a bordo della Nuova 500 “la Prima” tutti gli appassionati di 500, per far vivere loro l’emozione della prima guida della city car di FCA a zero emissioni di CO₂, attraverso i luoghi simbolo che hanno fatto la storia dell’icona di casa Fiat lungo le strade di Torino.

«Il primo giro di pista di una nuova vettura lo facciamo di solito a telecamere spente. Ma per la Nuova 500 ho deciso di portarvi con me! Il primo test drive della Nuova Fiat 500 – racconta Olivier François – è un momento molto particolare e anche un po’magico. Una “visione” che diventa realtà. Un lavoro di team che prende corpo. Ma, a dire il vero, è anche un momento molto impegnativo». Così il numero uno di Fiat “porta” il pubblico alla scoperta delle tante meraviglie di questo gioiello di bellezza, innovazione, tecnologia e sostenibilità che è la Nuova 500.

Un viaggio emozionante, che parte dallo stabilimento di Mirafiori, dove viene prodotta la Nuova 500: il Comprensorio di Mirafiori, con i suoi 81 anni di vita, ha fatto la storia dell’industria automobilistica italiana e mondiale. Inaugurato nel 1939, l’impianto torinese segnò per Fiat l’inizio della produzione moderna, ed è una delle fabbriche europee del settore automotive in attività da più tempo. Oggi, con la produzione della terza generazione di Fiat 500, si apre un nuovo capitolo: il Gruppo ha sviluppato una nuova trasformazione che parte proprio dal cuore pulsante e produttivo di questo comprensorio. Per la Nuova 500 circa 1.200 persone saranno dedicate alla sua produzione, mentre la capacità produttiva della linea sarà a regime di 80.000 unità l’anno, con la possibilità di essere aumentata. Nel complesso – tra costi di progettazione, sviluppo e ingegneria e la costruzione della linea – si tratta di un investimento di oltre settecento milioni di euro. Inoltre, la Nuova 500 è stata pensata, disegnata e ingegnerizzata tutta qui, un vero prodotto del “made in Fiat” e del “made in Torino”.

La meta successiva del test drive a bordo di Nuova 500 è il Lingotto, l’ex fabbrica Fiat con la pista sul tetto, dove, negli anni della prima generazione di Fiat 500, avvenivano i test di qualità prima della spedizione delle vetture. Oggi la fabbrica è stata riconvertita in museo dove ha sede la Pinacoteca Agnelli, nelle cui sale, al quarto piano, è stata ambientata la “Virtual Casa 500”, la mostra virtuale che svela in anteprima come sarà la Casa 500 pronta nella primavera 2021.

Il viaggio di Olivier François a bordo della 500 elettrica prosegue poi lungo i viali del capoluogo subalpino e termina al Monte dei Cappuccini, non lontano dal centro, sulla riva destra del fiume Po, da cui si può godere una spettacolare vista sulla città e sulle Alpi. Un luogo affascinante, dove ammirare il cielo terso e limpido, tipico di una bella giornata estiva. «Perché tutti – conclude il numero uno di Fiat – dopo i giorni del lock-down abbiamo imparato ad apprezzare ancor di più la vita all’aria aperta e quanto sia prezioso l’ambiente che ci circonda: preservarlo dipende anche da noi».

Ragione in più per scegliere la Nuova 500, bella, innovativa ed ecologica. Una vettura amica dell’ambiente, in grado di soddisfare una clientela che desidera guidare il futuro con gusto ed eleganza italiana. A luglio si è aperta l’ordinabilità della versione “la Prima” cabrio che sta riscuotendo grande successo, come testimoniano gli ordini in costante aumento, mentre da oggi, in tutte le concessionarie Fiat, è possibile ordinare anche la Nuova 500 “la Prima” berlina: la 500 hatchback a zero emissioni di CO₂.

La Nuova 500 berlina è equipaggiata con il raffinato tetto panoramico in vetro: una vera e propria “finestra sul cielo”, che consente d’”inondare” l’abitacolo di luce, accrescendo il comfort di guida e il benessere a bordo. Oltre al tetto panoramico, la Nuova 500 “la Prima” berlina si contraddistingue nella parte posteriore per il portellone e per l’inedito spoiler, oggi più pronunciato, che migliora l’efficienza aerodinamica. Il modello è disponibile in tre livree esclusive ispirate agli elementi fondamentali della natura: Ocean Green (micalizzato) che rinvia al mare; Mineral Grey (metallizzato) alla Terra; e Celestial Blue (tristrato) al cielo. Il tutto impreziosito da fari full led, cerchi da 17” diamantati, inserti cromati sui finestrini e sulla fiancata, e rivestimento interno in eco-leather che avvolge cruscotto e sedili.

Equipaggiata di serie con i più innovativi sistemi ADAS “Advanced Driver- Assistance Systems” – come il sistema iACC (Intelligent Adaptive Cruise Control) che frena o accelera, facendo attenzione agli ostacoli che incontra; il Lane Centering che mantiene la vettura al centro della corsia, a condizione che siano correttamente rilevabili le linee di demarcazione della stessa; l’Intelligent Speed Assist che legge i limiti di velocità rilevabili e suggerisce al conducente di impostarli; l’Urban Blind Spot che attraverso sensori ultrasonici controlla gli angoli ciechi e avvisa con un segnale luminoso triangolare se ci sono dei veicoli in avvicinamento; l’Attention Assist che, mediante avvisi sul display, consiglia di fermarsi e di prendere una pausa quando si è stanchi e i sensori a 360 gradi che offrono una drone view per evitare tutti gli ostacoli, quando si parcheggia e nelle manovre più complesse – la Nuova 500 “la Prima” berlina è, l’unica nel suo segmento, dotata di guida autonoma di livello 2 e presenta il nuovo sistema di infotainment UConnect 5: TFT 7’’ Display, Radio 10.25’’ Touch Screen NAV, DAB, Wireless CarPlay / Android Auto, con la Uconnect Box preinstallata di serie a fornire la suite di innovativi servizi connessi Uconnect Services, al debutto con la Nuova 500 “la Prima” cabrio e berlina, come l’aggiornamento delle mappe “Over-the-air” o la possibilità di interagire con la propria auto grazie alla tecnologia di assistente vocale Amazon Alexa.

Ma sono l’autonomia e i ridotti tempi di ricarica a fare la differenza: l’autonomia della Nuova 500 è fino a 320 km con ciclo combinato WLTP e fino a 458 km con ciclo urbano grazie alle batterie litio ione che hanno un’energia installata di 42 kWh. Per ottimizzare i tempi di ricarica, la Nuova 500 “la Prima” berlina ha di serie il sistema di ricarica fast charge in corrente continua fino a 85 kW che consente di ricaricare la batteria in tempi molto brevi. Ad esempio, per una riserva di energia sufficiente a viaggiare per 50 chilometri in percorso urbano – più di quanto necessario in un utilizzo medio giornaliero – sono necessari solo 5 minuti. E sempre grazie al fast charge, è possibile ricaricare la batteria fino all’80% in 35 minuti.

La Nuova 500 “la Prima” berlina è dunque un vero e proprio concentrato di stile e tecnologia che si rivolge direttamente agli amanti della bellezza, della creatività e dell’innovazione. E, numeri alla mano, al pari delle precedenti generazioni anche il nuovo modello full electric si conferma una star internazionale: i dati del pre-booking delle versioni cabrio e berlina, confermano che più dell’80 per cento delle richieste online provengono dall’estero.

In Italia, nei mesi di luglio e agosto la Nuova 500 “la Prima” cabrio – quella che, nella versione Numerata, è andata subito sold out nelle prenotazioni – è stata protagonista del “Tour AntePrima”, una serie di eventi nelle concessionarie Fiat con la presentazione one to one dedicata ai clienti che hanno già effettuato il pre-booking. L’appuntamento per conoscere da vicino la Nuova 500 e approfondirne tutti i dettagli ha visto coinvolti più di 40 dealer su tutto il territorio nazionale. Al termine di ogni giornata, un evento serale ad invito. Tanti gli appassionati e i curiosi che hanno decretato il successo del dealer tour che dal 17 agosto è in programma anche nel mercato tedesco, mentre in Francia sono state inaugurate tre “Casa 500”.

La nuova 500 “La Prima” ha percorso il nuovo ponte Genova San Giorgio

Non poteva non esserci la Nuova Fiat 500, simbolo del “made Italy” e della ripresa economica all’apertura al traffico del nuovo ponte San Giorgio di Genova, opera di Renzo Piano. La Nuova 500, la full electric di Fiat ha percorso i 1.067 metri del ponte di Genova appena inaugurato, prima che il viadotto venisse aperto al traffico quotidiano.

L’immagine della Nuova 500 “la Prima” cabrio dalla cui capote sventolano il tricolore e la bandiera del Comune di Genova, è il simbolo di un’Italia che sa reagire e rialzarsi ed è testimonianza di come insieme, unendo forze e competenze, si possa affrontare il cammino della rinascita.

Al pari delle Fiat 500, riprese in quelle fotografie ingiallite, che percorsero da nord e sud e viceversa i 760 chilometri della neonata Autostrada del Sole oggi, come allora, la Fiat 500 è sinonimo di innovazione e rinnovamento: un’auto capace di guidare alla ripartenza ispirando positività e portando oltre i confini nazionali il design e l’eleganza tipici dell’italianità.

E se l’ultima nata del marchio Fiat rappresenta il futuro della mobilità individuale, sostenibile e tecnologica, allo stesso modo per la città ligure il ponte sul torrente Polcevera – realizzato in tempi record – è un’opera di altissima ingegneria destinata a diventare il nuovo simbolo della Genova del futuro.

STELLANTIS: il nome del nuovo gruppo derivante dalla fusione di FCA e Groupe PSA

Peugeot e Fiat annunciano oggi che il nome della società holding del nuovo gruppo sarà STELLANTIS, segnando un passo importante verso il completamento della fusione paritetica (50/50), come definita nel Combination Agreement del 18 dicembre 2019.

STELLANTIS deriva dal verbo latino “stello” che significa “essere illuminato di stelle”. Trae ispirazione da questo nuovo e ambizioso allineamento di marchi automobilistici leggendari e forti culture aziendali che, unendosi, sono in procinto di creare uno dei nuovi leader nella prossima era della mobilità, preservando al contempo sia il valore eccezionale dell’insieme sia i valori delle singole parti costituenti. STELLANTIS unirà la dimensione di un gruppo veramente globale con una straordinaria ampiezza e profondità di talento, know-how e risorse per fornire le soluzioni di mobilità sostenibile dei prossimi decenni. Le origini latine del nome rendono omaggio alla lunga e importante storia delle due società fondatrici mentre l’evocazione dell’astronomia richiama lo spirito di ottimismo, energia e rinnovamento alla base di questa unione che cambierà il settore automotive. Il processo di identificazione del nuovo nome è iniziato subito dopo l’annuncio del Combination Agreement e il senior management di entrambe le società è stato attivamente coinvolto durante l’intero processo, supportato da Publicis Group.

Il nome STELLANTIS verrà utilizzato esclusivamente a livello di Gruppo, come Corporate Brand. Il prossimo passo nel processo sarà la presentazione di un logo che, con il nome, definirà l’identità del nuovo Gruppo. I nomi e i loghi preesistenti dei singoli marchi costitutivi del Gruppo STELLANTIS rimarranno invariati.

Come precedentemente indicato, si prevede che la fusione sarà completata entro la fine del primo trimestre 2021, subordinatamente al soddisfacimento delle consuete condizioni di closing, inclusa l’approvazione da parte degli azionisti di entrambe le società nelle rispettive Assemblee Straordinarie e il soddisfacimento dei requisiti antitrust e altri requisiti normativi.

Debutta la Nuova 500 “la Prima” in versione berlina

Dopo il successo riscosso con il pre-booking dedicato alla Nuova 500 “la Prima” cabrio – edizione numerata – presentata lo scorso marzo a Milano, ora esaurita, la gamma della Nuova 500 si amplia con la seconda “Launch Edition” – la Nuova 500 “la Prima” berlina – che coniuga sapientemente la nuova anima “elettrica e sostenibile” della terza generazione di 500 con l’inconfondibile design e cura nei dettagli dell’icona Fiat, tipici dei migliori prodotti “Made in Italy”. La nuova linea è ancora più morbida e arrotondata rispetto alla generazione precedente, la Nuova 500 “la Prima” conserva la famosa aria sbarazzina del “Cinquino”, un’icona dal tratto unico all’interno del panorama automobilistico mondiale che fa nascere un sorriso di complicità e allegria a chi ogni giorno affronta contesti cittadini con una circolazione sempre più complessa e in taluni casi anche limitata. Insomma, nel momento in cui la mobilità è chiamata a essere più sostenibile, connessa e autonoma, Fiat 500 entra nuovamente in gioco con la sua terza generazione, portando con sé il design e il piacere di guida: non si tratta di una semplice rivoluzione, bensì della “re-incarnazione” di uno spirito, quello che può ispirare il rinnovamento. Per una vera rivoluzione, infatti, non bastano normative e regolamentazioni, occorre qualcosa di iconico e bello: la Nuova Fiat 500. Così come avvenne nel Dopoguerra quando la prima generazione del Cinquino diede vita alla mobilità di massa, così succede oggi con la Nuova 500 che veicola positività e gioia di vivere offrendo una nuova dimensione e carattere alla mobilità urbana elettrica.

La Nuova 500 “la Prima” berlina si contraddistingue per il raffinato tetto panoramico in vetro, una vera e propria “finestra sul cielo”, che consente d’inondare l’abitacolo di luce, accrescendo il comfort di guida e il benessere a bordo. Inoltre, la parte posteriore si caratterizza per il classico portellone posteriore e per l’inedito spoiler, oggi più pronunciato, che migliora l’efficienza aerodinamica. A disposizione del cliente della Nuova 500 “la Prima” berlina tre livree esclusive ispirate agli elementi fondamentali della natura: Ocean Green (micalizzato) che rinvia al mare; Mineral Grey (metallizzato) alla Terra; e Celestial Blue (tristrato) al cielo. Il tutto impreziosito da fari full led, cerchi da 17” diamantati e inserti cromati sui finestrini e sulla fiancata e dal rivestimento interno in eco-leather che avvolge cruscotto e sedili.

La silhouette inconfondibile della vettura presenta il profilo superiore del padiglione che si combina con la caratteristica inclinazione di quello posteriore. Questa impostazione volumetrica dell’abitacolo è uno degli elementi iconici della vettura e in questa terza generazione si è evoluta portando a sviluppare uno spoiler più pronunciato: affinato specificatamente per migliorare l’efficienza aereodinamica e l’autonomia, conferisce una percezione dinamica e accattivante al corpo vettura. Il portellone, maggiormente curvato in pianta, ha una presenza più volumetrica. Le sue superfici sono pulite e sinuose e rendono la vettura ancora più elegante e scultorea. La fascia sopra la targa rievoca la tipica presenza della bugna cromata, con un modellato semplice e fluido delle superfici. Sopra troviamo la nuova scritta FIAT come prezioso accento metallico. Infine i segni e le linee orizzontali del portellone si raccordano a quelle dei fanali, enfatizzando la presenza di larghezza della vettura.

Per ottimizzare i tempi di ricarica la Nuova 500 abilita il fast charge in corrente continua fino a 85 kWche consente di ricaricare la batteria in tempi molto brevi. Ad esempio, per una riserva di energia sufficiente a percorrere 50 chilometri in uso urbano- più di quanto necessario nell’utilizzo medio giornaliero – sono necessari solo 5 minuti. E sempre grazie al fast charge, è possibile ricaricare la batteria fino all’80% di carica in appena 35 minuti. La presa “Combo 2” posizionata sulla fiancata posteriore destra della vettura consente la ricarica sia in corrente alternata sia in continua, ed è una presa intelligente perché consente di dare input sulla programmazione della ricarica e fornisce feedback sullo stato di carica della vettura. Inoltre, si è pensato di offrire delle soluzioni anche per la ricarica domestica. La Nuova 500 “la Prima”, versioni berlina e cabrio, comprende l’easyWallbox, il sistema di ricarica che permette di collegarsi alla rete domestica.

È stato sviluppato da ENGIE Eps per FCA e sarà commercializzato nei principali mercati europei da Mopar in concomitanza con il lancio del modello. Si tratta di una soluzione semplice, accessibile e gestibile via Bluetooth, che – senza necessità di alcun intervento da parte di personale specializzato – consente di ricaricare da subito a casa propria la propria 500 con una potenza di ricarica fino a 2,3 kW tenendo in conto gli altri carichi domestici attivi durante la ricarica. Inoltre, l’easyWallbox è già predisposta per l’upgrade di potenza fino a 7,4 kW. Il modello è dotato inoltre di cavo “Mode 3” che permette sia la ricarica domestica sia quella da rete pubblica, fino a 11 kW.

La Nuova 500 è dotata di tre driving mode: Normal, Range e Sherpa selezionabili secondo lo stile di guida.
In particolare la modalità Sherpa consente al guidatore di arrivare a destinazione ottimizzando le risorse disponibili. Il driving mode Sherpa interviene su più elementi per ridurre al massimo il consumo energetico della vettura, proprio per assicurare il raggiungimento della destinazione impostata sul navigatore o della colonnina di ricarica più vicina. Al pari di uno “sherpa himalayano”, che ha il controllo di tutta la spedizione e la indirizza alla meta, questa modalità di guida interviene su vari parametri: la velocità massima, che viene limitata a 80 km/h; la risposta all’acceleratore, in modo da ridurre il consumo di energia, e la disattivazione del sistema di climatizzazione e dei sedili riscaldabili (con la possibilità da parte del driver di riattivarli in ogni momento).
La modalità “Normal” è quella che avvicina il più possibile la guida a quella di un veicolo con un normale motore a combustione. La modalità “Range” invece, attiva la funzione “one-pedal drive”. Il pilota selezionando questo driving mode può guidare la Nuova 500 quasi con il solo pedale dell’acceleratore. È una modalità che massimizza la frenatura rigenerativa e quindi di conseguenza l’autonomia. In ogni caso è necessario intervenire sul pedale del freno per arrivare a uno stop completo. Il motore ha una potenza di 87 kW che consente la velocità massima di 150 km/h (autolimitata) e una accelerazione in 9.0 secondi da 0-100 km/h, e di 3.1 secondi nello 0-50 km/h.

Affascinante ed esclusiva ma anche sempre connessa e tecnologica: la Nuova 500 “la Prima”, infatti, è equipaggiata di serie con frenata di emergenza automatica, con telecamera posteriore ad alta risoluzione; sensori crepuscolari e abbaglianti automatici; chiamata di emergenza (ecall) e freno di stazionamento elettrico. Inoltre, adotta i sistemi ADAS “Advanced Driver- Assistance Systems” che fanno della Nuova 500 la prima vettura nel segmento delle city car dotata del sistema di guida autonoma di Livello 2. La tecnologia di monitoraggio con telecamera frontale monitora longitudinalmente e lateralmente tutti i dintorni della vettura: il sistema iACC (Intelligent Adaptive Cruise Control) frena o accelera, facendo attenzione agli ostacoli che incontra. Il Lane Centering mantiene la vettura al centro della corsia, a condizione che siano correttamente rilevabili le linee di demarcazione della stessa. L’Intelligent Speed Assist, invece, legge i limiti di velocità rilevabili e suggerisce al conducente di impostarli, mentre l’Urban Blind Spot attraverso sensori ultrasonici controlla gli angoli ciechi e avvisa con un segnale luminoso triangolare – che appare sullo specchietto laterale – se ci sono dei veicoli in avvicinamento. L’Attention Assist poi, mediante avvisi sul display, consiglia di fermarsi e di prendere una pausa quando si è stanchi. Infine, i sensori a 360 gradi offrono una drone view per evitare tutti gli ostacoli, quando si parcheggia e nelle manovre più complesse.

Sulla 500 “la Prima” berlina è di serie anche il nuovo sistema di infotainment UConnect 5: quadro di bordo con display full TFT da 7’’, Radio 10.25’’ Touch Screen NAV, DAB, Wireless CarPlay / Android Auto, e fornisce servizi connessi mediante la Uconnect Box e la suite di servizi UConnect Services. In particolare, la 500 di terza generazione è la prima vettura FCA equipaggiata con il nuovo sistema di infotainment di quinta generazione UConnect 5, la piattaforma connessa realizzata per il futuro, disponibile con schermo da 10,25’’. Sviluppata con l’idea di fornire al cliente una user experience semplice e confortevole, FCA utilizza un sistema operativo Android Auto facile, intuitivo e personalizzabile. Per esempio, si possono configurare le modalità di visualizzazione delle funzioni e delle app tramite l’uso dei widget. Apple CarPlay è già disponibile in modalità wireless.

Il sistema è predisposto per offrire la stessa modalità anche per Android Auto. In sintesi, la Nuova 500 propone integrazione con il proprio smartphone offrendo uno schermo touch ad alta definizione, con sviluppo orizzontale che si integra perfettamente nella plancia della vettura, seguendone le linee, e progettato secondo criteri di eliminazione della driver distraction. La Uconnect 5 connessa con la Uconnect Box oltre a consentire la funzione obbligatoria di chiamata di emergenza (ecall) per i nuovi modelli omologati offre una serie di servizi di connettività innovativi per il cliente:

  • My Assistant: un sistema di assistenza che consente al cliente di parlare con un operatore per richiedere assistenza stradale geolocalizzata e ricevere supporto per la risoluzione di eventuali problemi tecnici legati alla vettura. Sempre con il pacchetto My Assistant, il cliente riceverà inoltre via e-mail un resoconto mensile grazie al quale potrà verificare lo stato di uso e di salute dell’auto.
  • My Remote: consente al cliente via mobile App su smartphone di programmare la ricarica del veicolo nelle fasce orarie più convenienti, conoscere la posizione esatta dell’auto, bloccare e sbloccare le porte, accendere e spegnere le luci, programmare il sistema di climatizzazione e impostare alert di guida basati su velocità e posizione del veicolo.
  • My Car: per controllare le condizioni e lo stato della propria auto dal proprio smartphone, verificare il livello di carica delle batterie, la pressione pneumatici, il chilometraggio e interventi di manutenzione.
  • My Navigation: tramite mobile app su smartphone si può inviare la destinazione al navigatore dell’auto, identificare il percorso, verificare le condizioni del traffico, il meteo lungo il tragitto e le postazioni di rilevamento velocità; inoltre è possibile visualizzare i punti di ricarica situati nei pressi dell’auto individuando graficamente sulle mappe quelli raggiungibili in base all’attuale livello di carica della batteria. Le mappe saranno sempre aggiornate grazie all’aggiornamento “over the air”.
  • My eCharge: per gestire tutte le operazioni di ricarica, siano esse presso stazioni pubbliche, includendo prenotazione e pagamento, o tramite la propria wall box di casa
  • My Wi-Fi: un vero hot-spot che connette alla rete 4G fino a 8 dispositivi elettronici contemporaneamente come se fossi a casa. My Wi-Fi consente inoltre di interagire con la propria auto grazie alla tecnologia di assistenza vocale di Amazon Alexa, leader del settore.
  • My Alert: grazie a questo servizio, il cliente viene immediatamente avvisato in caso di furto dell’auto. Nel momento in cui il furto viene accertato dalle forze dell’ordine, un call center dedicato fornirà supporto per il suo possibile ritrovamento.

La Nuova 500 nasce, dunque, connessa: dialoga con il guidatore dentro e fuori dall’auto, permette di impostare in anticipo il percorso di navigazione, di trovarla climatizzata all’arrivo. E una volta aperta l’auto, il cellulare sarà connesso in meno di 5 secondi ed è prevista la ricarica in wireless della batteria dello smartphone. Il sistema Uconnect 5 con display da 10.25’’ e navigatore integrato vanta anche il sistema di interazione Natural Language con riconoscimento vocale avanzato, che permette di dialogare con la vettura controllando i parametri, impostando il climatizzatore e scegliendo la musica preferita.

La Nuova 500 “la Prima” berlina, al pari della versione cabrio, saprà soddisfare una clientela più ampia che vuole guidare il futuro con gusto ed eleganza italiana. Infatti, l’edizione di lancio è un vero e proprio concentrato di stile e tecnologia che si rivolge direttamente agli amanti della creatività e dell’innovazione “Made in Fiat” ma che hanno a cuore anche la sostenibilità.

Per essere tra i primi a scoprire la Nuova 500 “la Prima”, un’autentica icona italiana, Fiat avvia una nuova iniziativa di pre-booking che raccoglierà le manifestazioni di interesse senza richiedere alcun deposito ed introducendo la nuova versione berlina insieme a quella cabro. Questa nuova iniziativa on line prosegue il percorso di successo iniziato lo scorso marzo, in concomitanza con la presentazione ufficiale della Launch Edition Cabrio, quando venne aperto il pre-booking – con deposito – dedicato alle prime unità della Nuova 500 “la Prima” Cabrio, ora non più disponibili. Un’operazione di enorme successo, che ha visto migliaia di manifestazioni di interesse a livello europeo.

Visto il successo del pre-boooking, l’interesse per la Nuova 500 e la voglia di essere tra i primi a scoprire l’icona “elettrica”, Fiat avvia la fase 2. Sempre con pochi clic sul sito www.fiat.com, ma senza deposito, il cliente potrà scegliere tra i due body -berlina o cabrio -, selezionare il colore, registrarsi e indicare il concessionario preferito. Il sistema, unico nell’automotive, in base al codice di avviamento postale identifica gli eco incentivi locali ed una stima meramente indicativa del loro ammontare Il cliente dovrà in ogni caso verificare la disponibilità e l’ammontare degli incentivi effettivamente usufruibili consultando i siti delle autorità rispettivamente competenti. Una volta che la Nuova Fiat 500 “la Prima” sarà ordinabile, l’utente sarà trai primi ad essere contattato dal dealer selezionato e potrà così procedere, se lo vorrà, con l’ordine. Va infatti ricordato che la manifestazione di interesse non è assolutamente vincolante poiché non rappresenta in alcun modo un ordine o una vendita e pertanto non concretizza un processo di acquisto di beni o servizi o altro, neppure online.

FCA Bank, da sempre al fianco del brand Fiat e dell’iconica 500, ha messo a punto un’offerta dedicata per entrambe le versioni proposte. Il prezzo della Nuova 500 “la Prima” berlina – comprensiva di easyWallbox – è 34.900  euro, e potrà essere acquistata anche grazie al programma “Più by FCA Bank”. Inoltre il programma prevede la consueta scelta, a fine contratto tra sostituire la vettura acquistandone una nuova, tenere l’auto saldando l’importo residuo oppure restituirla. A completamento di tutte le strutture finanziarie, FCA Bank offre una completa gamma di servizi assicurativi e di mobilità, tutti abbinabili al contratto di finanziamento.