Google Wifi costa meno: il prezzo scende a 99,99 euro

Negli ultimi tempi le nostre case sono diventate più movimentate che mai: lavoriamo, seguiamo lezioni e didattica a distanza, ci intratteniamo con film e videogiochi, facciamo addirittura esercizio fisico in salotto. Ma siamo diventati anche molto più esigenti in quanto a rete Wi-Fi, che, quando non funziona, è fonte di incredibile frustrazione.

Per fare in modo che sempre più persone godano della copertura Wi-Fi di cui hanno bisogno, abbiamo ridotto il prezzo di Google Wifi. A partire da oggi, la confezione da 3 unità, che copre abitazioni più grandi di 255 metri quadri, costa 199,99 euro. La confezione singola costa 99,99 euro e offre copertura fino a 85 metri quadri per punto di accesso. È compatibile con Nest Wifi, che dal canto suo include tutti i vantaggi del modello originale e lo migliora grazie a un potente router e un punto di accesso Wi-Fi con l’Assistente Google, il tutto gestibile direttamente dall’app Google Home.

Indipendentemente dalla configurazione che scegliete, abbiamo chiesto al responsabile di prodotto per la connettività di Google Nest, Pushkar Sharma, alcuni consigli per ottenere il massimo dal vostro Wi-Fi di casa.
Assicuratevi che il router sia aggiornato
Se il vostro router ha più di 3 o 4 anni, verificate che supporti i segnali Wi-Fi a 5 GHz. Alcuni router più vecchi supportano solo i segnali a 2,4 GHz e questo può rallentare i dispositivi. Li potremmo paragonare a un’automobile che non è abbastanza veloce per viaggiare su una superstrada. Aggiornate il router con un sistema che abbia almeno lo standard 802.11ac, in modo da poter usare anche le frequenze a 5 GHz, che sono come le autostrade del Wi-Fi (con più corsie e limiti di velocità maggiori).
Proteggete sempre la rete con una password
Installare una “rete aperta” senza password potrebbe anche sembrare comodo, perché non è necessario ricordare una password complicata. Ma se lo fate, chiunque passi vicino a casa vostra potrebbe sfruttare il vostro Wi-Fi per entrare nella vostra rete e compromettere i dispositivi connessi e i dati accedendo alle unità disco o rallentando la stessa rete. Scegliete una password efficace, che potete ricordare facilmente ma che sia difficile da indovinare per chiunque altro.
Create una rete Wi-Fi separata per gli ospiti
Se avete bambini o siete soliti ricevere ospiti, è probabile che abbiate condiviso la password molte volte. Configurando una rete “ospite” potete creare una seconda rete Wi-Fi in casa a disposizione esclusivamente di chi viene a trovarvi, mentre i vostri dispositivi resteranno privati e al sicuro.
Assegnate la larghezza di banda in base a dove ne avete bisogno
Abbiamo assistito a un notevole aumento di persone che vanno online per lavorare, studiare, fare acquisti o giocare. Questo significa che le reti dei provider di servizi Internet sono sempre più congestionate, provocando rallentamenti generali della rete e buffering nelle videochiamate. Il problema può peggiorare ulteriormente se molti dispositivi e servizi richiedono larghezza di banda nello stesso momento.

Molti router moderni oggi consentono di verificare quanta larghezza di banda viene utilizzata dai vari dispositivi e servizi, identificando quelli che richiedono più risorse. In Google Nest vi diamo anche la possibilità di assegnare la priorità a un determinato dispositivo e persino di ottimizzare automaticamente delle attività specifiche, come le videoconferenze o i videogiochi, per aiutarvi a ottenere la migliore esperienza possibile minimizzando gli eventuali problemi della rete. Google Wifi è disponibile a partire da oggi su Google Store e online sui siti di Mediaworld e Unieuro.

Nuova Famiglia 500 Hey Google: stile 500 e tecnologia Google

Fiat e Google insieme per una collaborazione esclusiva: si chiama 500 Hey Google ed è la nuova serie speciale della nuova Famiglia 500 dove la tecnologia dell’Assistente Google incontra il mondo 500, fatto di coolness, design e iconicità. Dall’incontro nasce la serie speciale che, grazie all’integrazione tra Mopar Connect e l’Assistente Google nell’Action “My Fiat”, consente al cliente di connettersi alla propria auto da remoto anche quando non è a bordo. Utilizzando la propria voce, il proprietario dell’auto potrà chiedere e ricevere informazioni sulla vettura e interagire con essa attraverso lo smartphone o utilizzando il Google Nest Hub, lo smart display incluso nel Welcome kit che il cliente riceve al momento dell’acquisto di un modello della Famiglia 500 Hey Google per una connettività semplice ed innovativa, capace di semplificare i gesti quotidiani.

L’assistente Google, interagendo grazie alla Action “My Fiat” con la box telematica Mopar Connect presente a bordo della nuova Famiglia 500 Hey Google, non soltanto fornirà tutte le informazioni in merito ai servizi per tenere sotto controllo lo stato del veicolo, localizzare la posizione dell’auto e monitorare la quantità di chilometri percorsi – servizio utile anche per chi possiede flotte -, ma sarà in grado di impartire comandi come il blocco e lo sblocco delle porte e il lampeggio delle luci di emergenza. Con l’Action My Fiat, quindi, essere connessi alla propria auto non è mai stato così semplice, questo perché è sempre a portata di voce sul proprio smartphone e sugli smart speaker e display di Google Nest. Alle funzionalità supportate dall’Assistente Google si aggiunge la possibilità di attivare la ricezione di notifiche sul proprio smartphone se la vettura esce da una zona predefinita o ancora, se chi è alla guida usa l’auto a una velocità troppo elevata rispetto a quella impostata.

Quando si parla di 500 lo stile viene prima di tutto. Per la serie speciale Hey Google il linguaggio stilistico di 500 e Google s’incontrano, dando vita a una livrea cool, giocata su due colori essenziali come il Bianco e il Nero Lucido del tetto e delle calotte specchi, in omaggio alla pagina bianca del motore di ricerca. Per la prima volta nel panorama automotive mondiale, poi, troviamo il badge Hey Google posizionato su ogni modello della nuova Famiglia 500 sui due passaruota, mentre entrambi i montanti centrali sono decorati con elementi ispirati ai colori di Google. All’interno dell’abitacolo ritroviamo in continuità, lo stesso motivo sul rivestimento dei nuovi sedili con etichetta Hey Google ricamata, mentre la fascia plancia si presenta nel colore argento opaco con logo 500 bianco.

La firma “Hey Google” appare anche sulla schermata di benvenuto del display di bordo 7” touchscreen: un’animazione che vede comparire la caratteristica “molecola”, per poi passare alla G di Google che lascia infine spazio al logo Fiat. E dal momento che tutto, in questa serie speciale, è stato pensato per rendere ancora più facile l’uso della tecnologia della propria auto non poteva mancare un Welcome Kit che si riceve al momento dell’acquisto: all’interno della shopper firmata Hey Google il dispositivo Nest Hub da personalizzare con la cornice dedicata 500, così come la cover della chiave e una lettera di benvenuto con i semplici quattro passaggi da seguire per completare il set up e iniziare a interagire con la propria auto.

L’iconica 500 nella versione speciale Hey Google si presenta con il suo “abito” bicolore Bianco e Nero lucido, i cerchi in lega da 15″, nuovi interni scuri con nuovi sedili ad altezza regolabile, volante sportivo soft-touch con comandi al volante e nuova fascia plancia argento opaco con logo 500 bianco. 500 Hey Google ha di serie Cruise Control, radio Uconnect 7” DAB con Car Play e Android Auto, 6 altoparlanti e la Mopar Connect. Disponibile nelle versioni berlina e cabrio, 500 Hey Google è equipaggiata con il motore Hybrid da 70 CV Euro 6D-Final. Sono disponibili anche le tinte Bianco Gelato, Grigio Pastello, Nero Vesuvio, Grigio Pompei, Azzurro Italia.

Anche il crossover italiano di casa Fiat indossa la livrea bicolore Bianco e Nero Lucido. Esternamente si contraddistingue per i cerchi in lega da 16”, per i fari fendinebbia e per i vetri oscurati che le conferiscono un look metropolitano. All’interno sono nuovi i sedili e il cruscotto argento opaco con logo 500 bianco, il volante soft-touch con comandi, il sedile conducente regolabile in altezza e il bracciolo anteriore. Fiat 500X Hey Google è equipaggiata con una dotazione di serie completa che include radio touchscreen Uconnect 7” HD con Car Play e Android Auto, 6 altoparlanti, la Mopar Connect, i sensori di parcheggio posteriori e i sensori pioggia e crepuscolare. La gamma motori si compone di due propulsori a benzina Euro6D-Final – il Firefly da un litro e 120 CV e il 1,3 litri da 150 CV – e due diesel Multijet da 1,3 litri e 95 CV e 1,6 da 130 CV. Sono disponibili anche le nuance Rosso Passione, Bianco Gelato, Grigio Argento, Grigio Moda, Blue Italia e Nero Cinema.

La Famiglia 500 si completa con la 500L Hey Google, il family mover dal look cross per le famiglie moderne che si caratterizza per la livrea bicolore Bianco e Nero Lucido e cerchi da 16”. L’abitacolo presenta nuovi sedili e cruscotto argento opaco con logo 500 bianco, radio da 7” DAB con Apple CarPlay e Android Auto, il climatizzatore manuale e la Mopar Connect. La 500L Hey Google è disponibile con i propulsori Euro6D-Final a benzina da 1,4 litri e 95 CV oppure turbodiesel 1,3 Multijet da 95 CV.

Presentato il nuovo Google Pixel 4a

Finalmente è stato presentato il nuovo Pixel 4a di Google, in Italia dal 1° ottobre 2020. Le caratteristiche più amate rimangono le stesse: una fotocamera di alto livello, gli aggiornamenti costanti che permettono al telefono di migliorare nel tempo e un hardware rinnovato ed elegante e a un prezzo ancora più accessibile, 389 euro.

Con la stessa fotocamera del Pixel 4 e un design totalmente rinnovato e caratterizzato dal foro della fotocamera anteriore, abbiamo tra le funzioni più apprezzate dei clienti Google: dall’HDR+ con i controlli per la doppia esposizione alla Modalità ritratto, da Scatto migliore a Foto notturna con astrofotografia e, ancora, la stabilizzazione video!

Pixel 4a arriva in Italia in Nero, con display OLED da 5,8 pollici. Ha la finitura opaca che attribuisce al telefono una presa sicura e confortevole e il pulsante di accensione, colorato, la firma classica dei Pixel. Nuovi sfondi personalizzati, che giocano graficamente con il foro della fotocamera anteriore. Oltre alla funzionalità Recorder (disponibile solo in lingua inglese) – che ora salva e condivide trascrizioni e registrazioni direttamente su Google Docs – Pixel 4a presenta anche Live Caption, che offre sottotitoli in tempo reale (solo in inglese) per i tuoi contenuti video e audio. Una novità che arriva con il lancio di Pixel 4a è Live Caption ora è in grado di sottotitolare automaticamente le chiamate vocali e video.

Presentato lo scorso anno, il nuovo Assistente Google è disponibile anche su Pixel 4a per aiutarvi a passare rapidamente da un’app all’altra e a fare le cose più velocemente, dal trovare una foto a inviare un SMS. Disponibile finora solo in inglese, con Pixel 4a potrete provare questa nuova esperienza anche in Italiano, oltre che in tedesco, francese, spagnolo e, a breve, nuove lingue.

Pixel 4a è dotato di processore Qualcomm Snapdragon  730G Mobile Platform, modulo di sicurezza Titan M on-device, 6 GB di RAM e 128 GB di spazio di archiviazione con una batteria ancora più grande in grado di durare fino a una giornata. Le nuove custodie in tessuto di Pixel 4a saranno disponibili anche in tre colori. Chi acquista Pixel 4a potrà disporre di intrattenimento, giochi e app e spazio di archiviazione aggiuntivo grazie a tre mesi di abbonamento gratuito a YouTube Premium, Google Play Pass e Google One.

 

Pixel 4a sarà disponibile in preordine anche in Italia su Google Store a partire dal 10 settembre prossimo e in vendita dal ​​1° ottobre 2020 sempre su Google Store.

Google Pixel Buds disponibili da oggi in Italia

Arrivano finalmente anche in Italia i nuovissimi auricolari Google Pixel Buds che garantiscono audio di alta qualità con un design minimale capace di adattarsi all’orecchio grazie alla conformazione salda e confortevole e funzionalità di intelligenza artificiale pensate per aiutarvi.

Per garantire telefonate nitide, anche in ambienti rumorosi o in presenza di vento, i Pixel Buds combinano i segnali provenienti dai microfoni beamforming e da un sensore speciale che rileva il movimento della mandibola. Tra le caratteristiche in dotazione:

La funzionalità Suono adattivo è perfetta in alcuni momenti: quando fischia il bollitore, mentre ti lavi le mani o – in generale – se fai qualcosa mentre sei al telefono. Questi rumori possono coprire l’esperienza di ascolto, almeno finché non hai finito quello che stai facendo. In determinate circostanze, la funzionalità Suono adottivo regola leggermente il volume per compensare un rumore improvviso nell’ambiente, per poi tornare al livello normale una volta sparito. Funziona un po’ come la luminosità automatica dello schermo del telefono: si adatta momentaneamente a ciò che ti circonda per semplificare l’uso del dispositivo.

Con un semplice “Ok Google” ai Pixel Buds, è possibile ascoltare le notifiche e rispondere a un SMS usando semplicemente la voce e l’Assistente Google. E quando si è spasso, si può usare l’Assistente Google per avere le indicazioni stradali e controllare i progressi sportivi, anche se si hanno le mani occupate.

Per ridurre le barriere linguistiche, si è creata l’interfaccia utente a schermo diviso per mostrare esattamente ciò che viene detto e traducendolo in tempo reale sullo schermo con la modalità conversazione. L’esposizione a una lingua diversa è anche un’opportunità per imparare, quindi si è creata una funzione che fosse non soltanto il più utile possibile per quando ci si trova in un paese straniero, ma anche molto semplice per aiutare le diverse generazioni di famiglie bilingui a comunicare.

Il timore di perdere degli auricolari costosi esiste e spesso è una delle ragioni per cui le persone non vogliono provarli. Ecco allora la funzione “Trova il mio dispositivo”. Se un auricolare cade mentre si cammina o si corre, lo capiamo subito. Ma se tornando a casa si mettono distrattamente da qualche parte, è possibile cercarli. Per questo è stata integrata la possibilità di far squillare gli auricolari direttamente dal telefono anche un auricolare alla volta. Nel momento in cui tocca l’auricolare perso, il suono si interrompe.

Proprio come i telefoni Pixel e gli altri dispositivi Google, i Pixel Buds si arricchiranno nel tempo di nuove funzionalità. Sono disponibili sul Google Store a 199 euro.

Lavorare, studiare, giocare: fate di più con i nuovi Chromebook

Presentata la nuova gamma di Chromebook più ampia e migliorata, con i nuovi prodotti firmati Acer, Asus, Lenovo e HP. Che si tratti di studio, lavoro o intrattenimento, quando usiamo un computer vogliamo concentrarci sull’attività che stiamo svolgendo, non sugli aggiornamenti software, sulle patch di sicurezza o sulla gestione di un documento. È con questa visione che si è sviluppata un’esperienza informatica completamente nuova: più veloce, più intelligente e più sicura. Un computer diverso da qualsiasi altro, che ti permette di fare ciò che vuoi, quando vuoi, senza interruzioni, online e offline.

Dal 2011, Chrome OS ha fatto grandi passi avanti, assumendo un’ampia varietà di formati; sono stati apportati aggiornamenti significativi affinché la piattaforma funzionasse al meglio sui nuovi dispositivi, ed è stata declinata l’interfaccia utente dei computer da desktop a notebook, a convertibili, detachable e ora persino tablet. Da oggi, tutti in Italia potranno usufruire di una gamma più ampia e migliorata di Chromebook in vendita direttamente su Amazon.it ed Euronics a partire da oggi e prossimamente su Unieuro e Mediaworld, oppure attraverso il nuovo sito web di Chromebooks.

Ecco alcuni modi con cui potete fare di più con i Chromebook:

  • É più facile accedere alle vostre app preferite su Android: con Google Play Store e la più recente tecnologia di app web progressive, le persone che utilizzano Chrome OS possono caricare ed eseguire applicazioni potenti direttamente nel browser.
  • Fate affidamento su una batteria di lunga durata: con Chromebook potrete lavorare, studiare, divertirvi e creare senza essere costantemente in carica.
  • Accompagnate la famiglia verso sane abitudini digitali: l’app Family Link può aiutare i genitori a stabilire le regole di base per la vita digitale mentre i bambini esplorano con i Chromebook, impostando limiti di tempo, gestendo le app che i bambini scaricano e altro ancora.
  • Sfruttate le funzioni di accessibilità senza interruzioni: le impostazioni di accessibilità si sincronizzano su qualsiasi dispositivo Chrome OS, così quando gli studenti passano da un dispositivo condiviso all’altro o accedono da casa con il loro account G Suite for Education, le impostazioni si aggiornano automaticamente.
  • Fatevi aiutare dal vostro Assistente Google: è integrato nella maggior parte dei Chromebook in Italia. Provate a chiedere “Ok Google, cosa c’è nel mio calendario oggi?”.

Per scegliere il vostro Chromebook preferito, visitate il sito ufficiale.

Huawei presenta HUAWEI P smart 2020 e HUAWEI P smart Pro con Google Mobile Services

Huawei annuncia oggi l’arrivo sul mercato italiano di HUAWEI P smart 2020, che si aggiunge a HUAWEI P smart Pro, presentato solo qualche settimana fa. Design di tendenza e accattivanti, ottimo comparto fotografico e prezzo accessibile sono le caratteristiche dei nuovi arrivati di casa Huawei. Entrambi dotati dei Google Mobile Services, HUAWEI P smart 2020 e HUAWEI P smart Pro forniscono agli utenti gli strumenti necessari per scattare fotografie impeccabili e offrono performance software e hardware da top di gamma.

HUAWEI P smart 2020 ha un comparto fotografico costituito da tre fotocamere che, potenziate da Intelligenza Artificiale, sono in grado di apprendere oltre 100 milioni di immagini e oltre 500 scene, restituendo agli utenti scatti nitidi e precisi. In particolare, la doppia fotocamera posteriore da 13MP f/1.8 + 2MP, è dotata di riconoscimento automatico fino a 22 categorie tra oggetti e scene, mentre la fotocamera anteriore da 8MP f/2.0 è in grado di riconoscere 8 tipi di sfondi verticali e applica diversi algoritmi di ottimizzazione per ottenere i migliori risultati possibili. L’effetto bokeh permette inoltre agli utenti di sprigionare la propria creatività dando vita a ritratti, che catturano ogni dettaglio del soggetto inquadrato in primo piano. HUAWEI P smart 2020 vanta  una scocca con finiture curve e caratterizzato da una superficie lucida in simil ceramica, che conferisce al design raffinatezza e presa ergonomica. 

Alimentato dal processore Kirin 710 Octa-Core con processo produttivo a 12nm, HUAWEI P smart 2020 assicura un’esperienza d’uso veloce e fluida. L’interfaccia grafica EMUI 9.1, che modula il colore di sfondo e dei caratteri, conferisce al display colori vibranti e rilassanti, che ricordano la bellezza e l’armonia della natura e assicurano un’esperienza visiva ancora più immersiva. Huawei P smart 2020 integra inoltre la funzionalità Huawei Share, che consente a smartphone e pc il passaggio di foto, video e documenti in un attimo. La tecnologia HUAWEI GPU Turbo di HUAWEI P smart 2020 permette di migliorare l’efficienza complessiva del device, dal punto di vista grafico, delle prestazioni e del consumo energetico, aumentando del 60% l’efficienza di elaborazione grafica del processore riducendone i consumi del 30%.  HUAWEI P smart 2020 vanta inoltre una batteria da 3400 mAh, dotata di ricarica veloce migliorata del 22%. In grado di assicurare un’autonomia in conversazione fino a 25 ore. Ha una RAM da 4GB + 128GB e fino a 512GB di archiviazione.

Alimentato dal processore Kirin 710F e da un SoC ad alte prestazioni e a basso consumo energetico, HUAWEI P smart Pro assicura un’esperienza d’uso veloce, intuitiva e fluida. Punto di forza dello smartphone il sistema a tripla fotocamera potenziata da Intelligenza Artificiale, composto da una fotocamera principale da 48MP, una fotocamera Ultra-Wide-Angle da 8MP e una fotocamera di profondità da 2MP, che assicura scatti eccezionali in qualsiasi scenario. La tripla fotocamera è ottimizzata per catturare immagini più chiare e offrire una visione più ampia – mentre il sensore da 1/2 pollici della fotocamera principale scatta foto nitide e dettagliate, con ottimi risultati, anche in condizioni di scarsa luminosità. 

Dotato di un Display FullView senza cornici, non interrotto dal notch della fotocamera, HUAWEI P smart Pro garantisce agli utenti un’esperienza di visione ancora più coinvolgente e immersiva. La fotocamera frontale appare inoltre in pop-up ogni volta che la si utilizza. Il display LCD da 6,59 pollici può mostrare fino a 16,7 milioni di colori. Ha una batteria da 4000mAh e assicura fino a 14 ore di navigazione web e 9 ore di riproduzione video o di gioco e fino a 40 ore di telefonate, 80 ore di riproduzione musicale.

HUAWEI P smart 2020 sarà disponibile dalla prossima settimana in tre varianti di colore: Aurora Blue, Midnight Black ed Emerald Green, al prezzo di 199,90 euro, mentre HUAWEI P smart Pro è già disponibile in due colori, Midnight Black e Breathing Crystal, al prezzo di 299,90 euro. Su Huawei Store al prezzo vantaggioso di 269,90 euro.

 

Il nuovo Nest Wifi da oggi disponibile anche in Italia

Google presenta il nuovo Nest Wifi, un router potente e un punto di accesso Wi-Fi con l’Assistente Google integrato per offrirvi tutto l’aiuto di cui avete bisogno. Nest Wifi è formato da due dispositivi: il router Nest Wifi, che si collega direttamente al modem con cui costituisce la base di una rete domestica potente, e il punto di accesso Nest Wifi, che estende la copertura dove ce n’è più bisogno.

Nest Wifi è più potente di Google Wifi: offre fino al doppio della velocità e una connessione migliore fino al 25% in più. La confezione da due unità può garantire la copertura per una casa di 210 mq. Il sistema è scalabile, sarà quindi possibile aggiungere nuovi punti di accesso in qualsiasi momento per aumentare la copertura. Se siete già in possesso di una rete Google Wifi, potete aggiungere facilmente un punto di accesso Nest Wifi per ottenere una copertura maggiore. Configurare Nest Wifi è semplicissimo. Dopo averlo collegato vi basterà scaricare l’app Google Home e lasciarvi guidare durante la rapida procedura di configurazione. Una volta terminata potete gestire dall’app sia la rete, sia gli altri dispositivi connessi supportati.

Con l’app è facile condividere la password del vostro Wi-Fi con gli ospiti, assegnare una priorità ai dispositivi (ad esempio quando partecipate a una videochiamata), verificare la velocità della rete, configurare una rete ospite o cambiare la password. In più, se nella vostra casa c’è uno smart display Nest come Nest Hub, potete condividere la rete ospite e la password direttamente dal display attraverso un codice QR: per accedere a Internet basterà scansionarlo con il telefono.

Per tutti i genitori in ascolto, arriva un aiuto per gestire il tempo che i figli trascorrono connessi. Con WiFi Famiglia sull’app Google Home è possibile controllare i tempi di utilizzo dei dispositivi intelligenti in casa. Vi basterà un tocco per mettere in pausa Internet per un gruppo di dispositivi o per dispositivi specifici. È possibile anche impostare una pianificazione in anticipo per scandire la routine quotidiana: serve un aiuto per ricordarsi quando è ora di andare a dormire e per finire i compiti senza distrazioni? Con WiFi Famiglia sarà semplice e veloce. Senza dimenticare la sicurezza: grazie alla tecnologia SafeSearch di Google e all’utilizzo dei gruppi è possibile bloccare i contenuti per adulti sui dispositivi selezionati.

Il punto di accesso Nest Wifi presenta un’ulteriore novità, uno speaker con l’Assistente Google integrato: quando vi servirà una mano, vi basterà usare la voce, proprio come fareste con Nest Mini. Abbiamo anche integrato lo stesso speaker di Nest Mini, per poterlo associare a un gruppo di altri altoparlanti e far suonare la vostra musica preferita in tutta la casa. Potete anche utilizzare l’Assistente Google per saperne di più sulla vostra rete Wi-Fi: sarà sufficiente dire: “Ok Google, qual è la velocità Internet?”

Oltre ad avere un design elegante con bordi arrotondati, Nest Wifi è prodotto con materiali sostenibili: l’alloggiamento del router è composto per il 45% da plastica riciclata post-consumo, mentre l’alloggiamento del punto di accesso è realizzato per il 40% in plastica riciclata post-consumo. È dotato di connettività domestica locale, che permette ad alcuni dispositivi di collegarsi direttamente al sistema senza bisogno di un hub, in modo che possiate per esempio configurare facilmente le lampadine e le prese supportate dall’app Home.

Nest Wifi è disponibile nel pack composto da un router e un punto di accesso al prezzo di 259 euro. È inoltre possibile acquistare singolarmente il router Nest Wifi, al prezzo di 159 euro, così come il punto di accesso Nest Wifi, al prezzo di 139 euro. Nest Wifi è disponibile da oggi sul Google Store e presso gli store online Unieuro e Mediaworld.