Sennheiser presenta nuovi auricolari IE 300

Sennheiser presenta i nuovi cablati in-ear IE 300, di fascia premium/professionale, presentati in occasione dell’evento CES 2021 e realizzati per offrire un suono naturale e ricco di sfumature in ogni momento. Il brand ha implementato il suo celebre trasduttore Extra Wide Band (XWB) da 7 mm, per garantire una definizione sonora ancora più calibrata e una massima esperienza di ascolto.

Ogni elemento è stato accuratamente pensato per perfezionare l’esperienza di ascolto: questo include rinnovate membrane che riducono al minimo le distorsioni armoniche nell’orecchio (quantificate in un valore dello 0,08% di THD su 1 kHz, con 94 decibel come rapporto segnale-rumore), rendendo il suono estremamente naturale, fedele e “trasparente”. Sennheiser abbina anche potenziate camere di risonanza che eliminano il disturbo nel canale uditivo per offrire alti più raffinati e dettagliati.

Sennheiser IE 300 offre una durata e un comfort eccezionali, con un design ispirato al mondo dell’audio professionale. Gli auricolari sono dotati di un cavo ergonomico, regolabile ed extra flessibile, progettato per passare sopra all’orecchio e sei set di gommini in silicone e memory foam in misure diverse (S/M/L), per permettere una vestibilità personalizzata, comoda e sicura.

Gli auricolari sono ideali per lunghe sessioni di ascolto, offrendo isolamento acustico e riducendo al minimo i rumori esterni indesiderati, anche in ambienti affollati. In confezione Sennheiser include una custodia “premium” per agevolare il trasporto, permettendo un elevato livello di protezione per le cuffie.

Il cavo da 3,5 mm dell’IE 300 è rinforzato in para-aramide per una notevole stabilità anche dopo numerosi cicli di utilizzo e curvatura, può inoltre essere facilmente sostituito prolungando il ciclo di vita del prodotto per una flessibilità ottimale. Gli auricolari sono provvisti di connettore MMCX placcato in oro di alta qualità, che garantiscono stabilita’ ed eccellente conduttivita’. Sarà possibile acquistare a parte anche dei cavi aggiuntivi bilanciati con jack da 4.4 o 2.5 mm, aprendo l’accesso alla nuova e futura generazione di dispositivi. Il prezzo è di 299 euro.

 


Google Pixel Buds disponibili da oggi in Italia

Arrivano finalmente anche in Italia i nuovissimi auricolari Google Pixel Buds che garantiscono audio di alta qualità con un design minimale capace di adattarsi all’orecchio grazie alla conformazione salda e confortevole e funzionalità di intelligenza artificiale pensate per aiutarvi.

Per garantire telefonate nitide, anche in ambienti rumorosi o in presenza di vento, i Pixel Buds combinano i segnali provenienti dai microfoni beamforming e da un sensore speciale che rileva il movimento della mandibola. Tra le caratteristiche in dotazione:

La funzionalità Suono adattivo è perfetta in alcuni momenti: quando fischia il bollitore, mentre ti lavi le mani o – in generale – se fai qualcosa mentre sei al telefono. Questi rumori possono coprire l’esperienza di ascolto, almeno finché non hai finito quello che stai facendo. In determinate circostanze, la funzionalità Suono adottivo regola leggermente il volume per compensare un rumore improvviso nell’ambiente, per poi tornare al livello normale una volta sparito. Funziona un po’ come la luminosità automatica dello schermo del telefono: si adatta momentaneamente a ciò che ti circonda per semplificare l’uso del dispositivo.

Con un semplice “Ok Google” ai Pixel Buds, è possibile ascoltare le notifiche e rispondere a un SMS usando semplicemente la voce e l’Assistente Google. E quando si è spasso, si può usare l’Assistente Google per avere le indicazioni stradali e controllare i progressi sportivi, anche se si hanno le mani occupate.

Per ridurre le barriere linguistiche, si è creata l’interfaccia utente a schermo diviso per mostrare esattamente ciò che viene detto e traducendolo in tempo reale sullo schermo con la modalità conversazione. L’esposizione a una lingua diversa è anche un’opportunità per imparare, quindi si è creata una funzione che fosse non soltanto il più utile possibile per quando ci si trova in un paese straniero, ma anche molto semplice per aiutare le diverse generazioni di famiglie bilingui a comunicare.

Il timore di perdere degli auricolari costosi esiste e spesso è una delle ragioni per cui le persone non vogliono provarli. Ecco allora la funzione “Trova il mio dispositivo”. Se un auricolare cade mentre si cammina o si corre, lo capiamo subito. Ma se tornando a casa si mettono distrattamente da qualche parte, è possibile cercarli. Per questo è stata integrata la possibilità di far squillare gli auricolari direttamente dal telefono anche un auricolare alla volta. Nel momento in cui tocca l’auricolare perso, il suono si interrompe.

Proprio come i telefoni Pixel e gli altri dispositivi Google, i Pixel Buds si arricchiranno nel tempo di nuove funzionalità. Sono disponibili sul Google Store a 199 euro.